Home / Appelli / [IMMAGINI FORTI] Salerno: storia di Sunny, il cane a cui hanno strappato mezzo faccia

[IMMAGINI FORTI] Salerno: storia di Sunny, il cane a cui hanno strappato mezzo faccia

Le volontarie che lo hanno preso in carico lo hanno chiamato Sunny: un nome luminoso, che sperano possa portargli fortuna. E di fortuna lui ha bisogno: il cane, ritrovato agonizzante a bordo strada a Scafati, in provincia di Salerno, è infatti privo di mezza faccia.

A notarlo per prime sono state una donna e sua figlia che passavano in auto: Sunny aveva metà del muso pieno di sangue e ormai aggredito dalle larve.

Trasportato d’urgenza in clinica veterinaria, il cane è stato sottoposto a tutte le terapie di emergenza necessarie ad una iniziale stabilizzazione. È evidente dalle immagini che le sue condizioni siano molto gravi e i veterinari che lo hanno in cura non escludono che sia rimasto sfigurato a seguito di violenti colpi di badile inferti di taglio oppure a dell’acido versato addosso. In ogni caso, ciò che ha strappato mezzo faccia a Sunny non sarebbe un evento accidentale.

Le volontarie commentano: “Non abbiamo nessuna associazione che ci sostiene, facciamo tutto da sole ed è molto dura. Se qualcuno volesse aiutare Sunny, può farlo così: servono traversine, gel Fitostimoline per le ferite e scatolette di Renal umido. Il nostro recapito è 339 4533471”.

Per Sunny è nato anche un evento in Facebook, che potete seguire a questo link.

Ad oggi, le sue condizioni sono migliorate ma resta comunque un cane in fase critica, debilitato e in necessità di assoluto, costante recupero fisico: è molto anemico, sta affrontando la terapia per l’elrichia e mostra anche un’insufficienza renale. Dal punto di vista caratteriale, Sunny è molto dolce e amichevole, nonostante la violenza subita. A dimostrazione che gli animali, sono molto migliori di certe bestie umane.

Nella foto: Sunny al momento del soccorso (fonte evento Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Forza piccolo amico! Dai!!!

  2. Ma come è possibile una simile barbarie! Bisogna essere proprio dei veri delinquenti per fare una cosa simile! Ho letto su facebook che il cane sta un pochino meglio, per fortuna. E, tanto per cambiare, le grandi associazioni animaliste miliardarie dove sono?????
    P.S.: ma qualcuno ha notizie della nostra cara Elisabetta? E’ da un po’ di tempo che non leggiamo i suoi sempre interessanti commenti. Speriamo che non ci siano problemi…..

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.