Home / Appelli / Perugia: gli rubano il cane dopo avergli puntato il coltello alla gola, proprietario disperato

Perugia: gli rubano il cane dopo avergli puntato il coltello alla gola, proprietario disperato

È disperato Francesco, e non si rassegna alla perdita di Ares: il cucciolone di 2 anni di razza Amstaff gli è stato rubato lo scorso weekend da tre malviventi armati di coltello.

L’aggressione è avvenuta a Perugia, in via Imbriani, poco prima dell’una di pomeriggio di sabato.

Racconta il ragazzo ad Umbria24: “Una di queste persone mi ha puntato il coltello alla gola e mi ha detto: lascia il guinzaglio o te la taglio. Poi uno degli altri due con un würstel ha richiamato il cane e una volta preso se ne sono andati”.

Ares e il suo proprietario si trovavano in passeggiata in una zona ben conosciuta, che frequentavano giornalmente, e nella quale non era mai accaduto nulla di simile. Francesco ritiene che i tre aggressori fossero nordafricani, ma è sotto shock e non ha saputo fornire molte informazioni alla polizia che ora sta indagando.

Il sospetto, naturalmente, è che il povero Ares sia ora destinato al traffico illecito di animali, al mercato dei combattimenti clandestini oppure alla vivisezione.

La sua famiglia umana chiede la massima collaborazione da parte di tutti nella ricerca dell’animale: chiunque lo vedesse può fare riferimento al numero di telefono a questo link.

Nella foto: Ares (fonte Umbria24).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Di schifosi ne abbiamo fin troppi di fabbrica da noi, ci manca solo l’importazione di questi miserabili.

    E comunque non sono mai controllati dalle forze dell’ordine (quale ordine lo vorrei capire prima o poi).

    Un gesto ignobile, spero nel pentimento, ma poco ci credo.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.