Home / Cronaca / Lodi: i bracconieri a caccia dei cigni e dei loro pulcini, per mangiarli

Lodi: i bracconieri a caccia dei cigni e dei loro pulcini, per mangiarli

Secondo quanto emerso negli scorsi giorni a seguito dell’intervento di Vigili del Fuoco e veterinari ASL di Abbadia Cerreto, in provincia di Lodi, i cigni della zona sarebbero oggetto di bracconaggio. In particolare, risulterebbe che i cacciatori di frodo abbiano preso l’abitudine di piazzarsi sulle sponde del fiume Adda e di cercare di catturare i volatili e i loro pulcini con apposite reti.

Gli stessi veterinari sottolineano di aver ricevuto notizia, da parte della cittadinanza, di svariati episodi di caccia lungo il fiume e che la sorte degli animali sarebbe quella di finire in pentola.

L’indagine da parte delle forze dell’ordine è iniziata con il soccorso ad un cigno adulto che, assieme al suo pulcino di circa dieci giorni di vita, è stato ritrovato intrappolato in una matassa di filo di nylon. È bastato investigare per scoprire che non si era trattato di un caso.

Non è chiaro, al momento, che genere di provvedimenti abbiano intenzione di prendere le autorità per arginare il fenomeno.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Maledetti criminali!
    Spero che vengano colti sul fatto.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.