Home / Addii / La guerra dell’Australia ai suoi squali continuerà ancora per tre anni

La guerra dell’Australia ai suoi squali continuerà ancora per tre anni

Continua a far discutere aspramente la modalità di contenimento degli squali da parte del governo australiano: secondo gli ultimi aggiornamenti, la caccia ai superpredatori, responsabili primari della salute e della sopravvivenza degli oceani, continuerà ancora per i prossimi tre anni.

In particolare, la mattanza continuerà ad avere luogo sulla costa occidentale del Paese ed è stata disposta dal Department of the Premier and Cabinet del governo della Western Australia.

Gli squali vengono catturati attraverso “ami innescati”, vere e proprie trappole subacquee che hanno lo scopo di attirare i predatori, che successivamente vengono uccisi.

Nonostante le nuove disposizioni governative non escludano di valutare anche modalità non cruente per la gestione degli squali sotto costa, che “infastidiscono” bagnanti e surfisti, le associazioni animaliste e protezioniste mondiali sono sul piede di guerra. In particolare, si critica il fatto che finora soltanto 50 degli oltre 170 squali catturati e uccisi fossero realmente pericolosi e superassero i tre metri di lunghezza. Nessuno di essi era, peraltro, un great white – ossia uno squalo bianco, la specie maggiormente nel mirino.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Ma pericolo per chi?
    Cosa ne fanno degli squali uccisi?

    Il perchè di tutta questa follia?

    I conti non mi tornano.

  2. hai proprio ragione gianni. a proposito: benvenuto!

  3. Ahimè, come al solito gli animali, -in questo caso gli squali-, sono il capro espiatorio dei problemi umani, veri o presunti! Si trovano sempre delle scuse per sterminare o maltrattare le povere creature viventi non umane…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.