Home / Cronaca / La Lega Nord a favore dell’eradicazione dell’orso del Trentino. Lega del Cane: “Sconcertante”

La Lega Nord a favore dell’eradicazione dell’orso del Trentino. Lega del Cane: “Sconcertante”

“Lega Nazionale per la Difesa del Cane: “Non è solamente una “proposta indecente” ma vanificherebbe il progetto di ripopolamento di questa specie in una vasta area delle Alpi italiane”.

Eradicare, ovvero far scomparire – come se fossero piante infestanti e non esseri senzienti – gli orsi dal Trentino. E’ questa l’ultima (in ordine di tempo) “gloriosa” crociata che si prefigge la Lega Nord. A lanciare formalmente la sconcertante proposta, che riguarderebbe in particolare la zona del Monte Baldo, ai confini con il Veneto, sono stati i consiglieri provinciali trentini del Carroccio Claudio Civettini e Maurizio Fugatti, quest’ultimo già noto alle cronache per la “proposta indecente” di imbandire, in occasione di una festa del suo partito, un buffet a base di carne d’orso, appositamente importata dalla Slovenia. Banchetto fortunatamente annullato per la mancanza dei controlli di legge sulla “materia prima” e conseguente sequestro da parte di CFS e Nas.

“L’ idea, appena elaborata, di “allontanare” i plantigradi dal Trentino risulta però, se possibile, ancora più indecente del barbarico pasto a base di carne d’orso”. Non è certo un caso che una marea di email di protesta abbia già invaso la sede del partito “– ribatte secca Piera Rosati, presidente della Lega Nazionale per la Difesa del Cane – “Gli esponenti della Lega Nord accusano questi animali di “causare danni ad agricoltura e alpeggi, di spaventare cercatori di funghi e gitanti e di creare malumore fra i residenti”. – afferma Luca Lombardini, vice-presidente nazionale e presidente della LNDC di Trento – Ma sembrano ignorare che la loro esistenza è frutto di un complesso piano, noto come Life Ursus, iniziato nel lontano 1966, grazie ai i finanziamenti dell’Unione Europea per cercare di risollevare le sorti dell’ultimo nucleo di orso bruno delle Alpi italiane. L’intervento di salvaguardia di questa specie, prima di venire avviato è stato anche oggetto di un sondaggio d’opinione realizzato dall’agenzia Doxa tra gli abitanti dell’area interessata che ha dato risultati estremamente positivi con più del 70% dei residenti favorevoli al rilascio degli orsi. Percentuale poi salita fino all’80% a fronte della garanzia di applicazione di misure di prevenzione dei danni e di pronta gestione delle situazione di emergenza. Ovvero l’esatto contrario di quanto affermano i consiglieri del Carroccio Civettini e Fugatti”.

Che la Lega Nord sia un partito anti-animalista non è certamente una novità. Con questo sconsiderato attacco agli orsi non fa che ribadire le sue posizioni e lo scollamento fra i politici di professione e la massa degli italiani favorevoli al ripopolamento.”

Comunicato stampa ricevuto da Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. La Lega è riuscita a distruggere l’Italia insieme a pdpdludceschifovario votando pareggio di bilancio, Mes, ed approvando l’entrata nella moneta Euro, sapevo che odiassero gli animali in una maniera brutale ed evidente (i trascorsi con l’orso…), ma con questa ultima uscita dichiarano senza vergogna la loro crudeltà insuperabile, immotivata e criminale.

    Salvini, ti aspettano gli amici della Nappi!

    Trovatevi un lavoro vero LADRI PARASSITI SCHIFOSI!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.