Home / Cronaca / Iraq: recuperato gatto kamikaze. Gli avevano legato addosso una bomba

Iraq: recuperato gatto kamikaze. Gli avevano legato addosso una bomba

Degli asinelli bomba utilizzati come involontari kamikaze avevamo, purtroppo, già dovuto parlare. Stavolta, però, a fare da inconsapevole corriere alla carica esplosiva è stato un gatto, fortunatamente fermato dalle forze di sicurezza in Iraq prima che venisse fatto saltare in aria.

A riferire la vicenda è stato lo stesso Ministero dell’Interno, che non ha però fornito alcun dettaglio ulteriore – se non che gli animali kamikaze sono, purtroppo, una realtà ormai assodata nelle zone di guerra.

In particolare, secondo quanto dichiarato, le creature più comunemente utilizzate per far brillare cariche esplosive sono per l’appunto gli asini, ma anche i cani e le mucche (anche se, essendo piuttosto lente nei movimenti, si rivelano facilmente intercettabili). I cani sono, al momento, gli animali-bomba più tristemente sfruttati: randagi e fiduciosi di ricevere una carezza o un po’ di cibo, sono facilmente avvicinabili.

Strategie di questo tipo si rivelano comuni in Iraq, ma anche in Afghanistan, Libano e Striscia di Gaza.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Maledetti criminali!
    Che schifo.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.