Home / Addii / Ischia: il cane Bubu non abbandona la sua compagna Venus neanche dopo la morte

Ischia: il cane Bubu non abbandona la sua compagna Venus neanche dopo la morte

Sta in questi giorni facendo il giro del web la straziante storia di Bubu e Venus, due cani di proprietà che vivono ad Ischia. I due, compagni da una vita, sono stati separati quando Venus è venuta a mancare.

Il proprietario di Bubu, un incrocio tra un pastore tedesco ed un rottweiler, ha immortalato il momento in cui il cane, rendendosi conto che la sua migliore amica riposerà per sempre nella tomba scavata apposta per lei, si accuccia disperato accanto alla terra appena smossa, rifiutandosi di abbandonarla. L’ennesima dimostrazione, casomai ve ne fosse bisogno, che non solo la specie uomo è caratterizzata da sentimenti che amiamo definire (per l’appunto) “umani”.

Nella foto: Bubu sulla tomba di Venus (fonte Repubblica).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Bubu amore bello, un bacione da tutti noi!

  2. Mi dispiace molto per questo bel cagnolino, ma la vita deve andare avanti anche se è difficile.
    Cartesio penserebbe che…no Cartesio si sbagliava e basta sugli animali.

    Sono invece pienamente d’accordo con la scelta del proprietario, più che leggittima ed immagino dettata dal buonsenso, di seppellire la sua cagnolina sul suo terreno.

    Sacrosanto diritto!

  3. molto commovente……….che tristezza

  4. Povero piccolo… che storia commovente… quando dobbiamo imparare sui sentimenti “umani” da chi umano non è… Venus ora corre sul ponte e un giorno, spero però lontano, Bubu la raggiungerà …

  5. Caro Bubu fatti coraggio….

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.