Home / Addii / Orrore ad Agrigento: cagna bruciata, accanto a lei i suoi cuccioli

Orrore ad Agrigento: cagna bruciata, accanto a lei i suoi cuccioli

Viveva coi suoi sei cuccioli nei pressi di villaggio Mosè, ad Agrigento, la cagna ritrovata bruciata negli scorsi giorni dai volontari di OIPA Agrigento.

La notizia, pubblicata da Geapress, è di quelle che fanno rabbrividire e potrebbe aver avuto un precedente nel ritrovamento, poco tempo fa, di un cucciolo morto. Apparentemente, il piccolo non mostrava alcun segno di violenza ma questo non basta a togliere i dubbi sulle cause del decesso, specie alla luce di quanto successivamente accaduto alla madre.

Il corpo senza vita della cagna è stato ritrovato durante una visita da parte dei volontari: era ridotto ad un cumulo di ossa.

OIPA Agrigento commenta: “L’odore che si sentiva era di bruciato. La cagna, però, era sistemata in un posto difficile da raggiungere, nei pressi di una casa non più finita di costruire. Dei cinque cuccioli che sapevamo esserci, ne erano rimasti solo due”.

I volontari si sono naturalmente messi alla ricerca degli altri piccoli, senza però trovarli. Fortunatamente, è stato successivamente scoperto che i tre cagnolini erano stati portati in salvo da altrettanti ragazzini del posto. I cinque superstiti, quindi, sono ora tutti in salvo, e per loro si cercherà casa. La morte della loro mamma, invece, resterà con tutta probabilità per sempre avvolta nel mistero.

Foto: la situazione al ritrovamento (fonte OIPA Agrigento su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Grazie mille a questi ragazzi che hanno salvato gli altri 3 cuccioli!
    Grazie ai volontari OIPA di Agrigento!
    Un fatto agghiacciante oltre che orrendo, mi rincuora solo il fatto che ci siano dei ragazzi(ni) che abbiano aiutato i 3 piccoli cuccioli rimasti senza madre e che i volontari abbiamo preso gli altri 2.

    Grazie ancora!

    Spero che trovino il colpevole e lo mettano alla gogna.

  2. Cavoli, ma non potevano almeno sterilizzare la piccola? Possibile che per attivarsi devono sempre succedere questi orrori?

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.