Home / Addii / Ancona: i cani costretti al cannibalismo. Sequestrato rifugio lager

Ancona: i cani costretti al cannibalismo. Sequestrato rifugio lager

Ventiquattro cani, tutti detenuti all’interno di una struttura lager, sono stati sequestrati a Chiaravalle, in provincia di Ancona. Il gestore del canile, un 60enne del posto le cui generalità non sono state rese note, è stato denunciato per il reato penale di maltrattamento di animali.

Il sequestro degli animali è stato operato dalla Guardie Zoofile di Legambiente in collaborazione con la Polizia Municipale di Ancona e Chiaravalle, sotto coordinamento della Procura della Repubblica di Ancona. Lo scenario che si è presentato davanti agli occhi delle forze dell’ordine era terribile: i cani, ridotti a veri e propri scheletri ambulanti, lottavano l’uno con l’altro per potersi nutrire del corpo in decomposizione di un loro simile che non era riuscito a sopravvivere alla fame. Tutti gli animali, inoltre, si presentavano letteralmente ricoperti di parassiti, privi di riparo dalle intemperie e costantemente rinchiusi.

I 24 cani sono stati immediatamente prelevati e trasportati in due strutture idonee ad Ancona e Jesi, per essere rifocillati e sottoposti alle prime cure di urgenza da parte dei veterinari.

Sul posto, comunque, sono stati ritrovati i resti di altri cani senza vita e successivamente divorati dai loro compagni. In alcuni casi, erano presenti dei microchip che potrebbero permettere di risalire ai veri o precedenti proprietari degli animali, che dovranno essere informati sull’orrenda fine toccata ai loro cani.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Fate provare anche a lui quello che hanno provato quelle povere bestiole

  2. Se sono stati ritrovati i resti di moltissimi altri cani oltre quelli maltrattati in maniera brutale, attenzione che scatta anche il reato di uccisione di animali e, a quanto pare, visto il precedente recentissimo, l’appello alla galera certa potrebbe essere sempre più concreto.
    Maledetto vigliacchio schifoso.

  3. povere creature e bestia a questo essere

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.