Home / Cronaca / Gran Bretagna: picchia brutalmente un cane e un gatto. 16enne in riformatorio

Gran Bretagna: picchia brutalmente un cane e un gatto. 16enne in riformatorio

Un ragazzo di 16 anni di Luton, nel Bedforshire (Gran Bretagna) dovrà passare 18 mesi in riformatorio per le brutali violenze inferte a un cane e a un gatto.

In particolare, il teenager è stato riconosciuto come il protagonista di due filmati che lo ritraggono mentre percuote violentemente i due animali: entrambi i video sono stati girati all’interno di una abitazione nel 2013. In particolare, il 16enne terrorizza uno Staffordshire Terrier prendendolo a calci in faccia. Le pedate sono invece in testa per il gatto protagonista del secondo filmato.

Identificato e processato, il 16enne – che evidentemente mostra una preoccupante mancanza di empatia e compassione, divertito com’è dai suoi stessi atti di violenza – non soltanto dovrà ora trascorrere un anno e mezzo in carcere minorile, ma non potrà neppure più possedere animali per il resto della sua vita. Una punizione, questa, che è una vera e propria lavata di capo alle sanzioni all’acqua di rose in salsa italiana (ma non solo).

Lo Staffordshire vittima delle percosse del giovane aguzzino ha riportato un trauma all’occhio, uno stato di grave shock psicologico e lo schiacciamento delle vertebre del collo e delle costole. Per quanto riguarda il gatto, gravi traumi sono stati riscontrati al bacino e alla vescica.

Nella foto: un momento del video.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Miserabile vigliacco.
    Gente schifosa che non merita altro che mazzate dalla vita.

  2. Coglione stacci a vita in riformatorio

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.