Home / Cronaca / Al via “In vacanza con loro”, campagna anti abbandono 2014 della Lega del Cane

Al via “In vacanza con loro”, campagna anti abbandono 2014 della Lega del Cane

“Tutta in positivo quest’anno la campagna anti abbandono della Lega Nazionale per la Difesa del Cane che ha lanciato, in occasione del suo primo congresso a Rimini, “In vacanza con loro” con la collaborazione – come partner unico – dell’azienda pet cruelty free Organic Vet Italia . Si tratta di una serie di iniziative utili a semplificare e aiutare chi non vuole rinunciare, anche e soprattutto in vacanza, alla compagnia del proprio beniamino. “In vacanza con loro” avrà un sito specifico tutto dedicato all’iniziativa, e una serie di spot video che ne rilanceranno, di volta in volta, i programmi. La campagna prevede anche un opuscolo di 56 pagine con le informazioni utili in materia- realizzato in collaborazione con il Ministero della Salute – che potrà essere scaricato gratuitamente dal sito omonimo.

Sempre per aiutare chi affronta il nodo vacanze/animali, sul portale della LNDC si trovano, sotto l’egida di “In Vacanza con loro”, una serie di pagine specifiche con tutti i consigli del caso. Dal “passaporto” a quattro zampe alle normative che regolano l’espatrio nei paesi europei, extra europei e nella stessa Italia. Proprio a questo proposito, infatti, non tutti sanno che certe regioni italiane, come il Friuli Venezia Giulia e in alcuni territori del Veneto, è necessaria la vaccinazione antirabbica. Vaccinazione che è spesso richiesta anche da alcune compagnie navali o aeree. Cosi come è utile sapere che è bene sottoporre il nostro cane a una visita dal veterinario al termine di un soggiorno in Sardegna per eventuali infestazioni da echinococco, un particolare tipo di tenia molto diffuso nell’isola. Non dimentichiamo, infine, le regole di base per un viaggio sereno in treno, aereo o nave, e i consigli utili per un soggiorno in spiaggia davvero “Animal friendly”.”

Comunicato stampa ricevuto da Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Ancora in Italia hanno la mentalità ottusa gli stabilimenti balneari non accettano gli animali o se li accettano non possono fare il bagno io ho un golden che adora il mare potete fare delle spiagge liberecome succede negli altri paesi europei dedicata a loro xc a me non interessa x forza lo stabilimento che sono anchevcostosi poi amo nuotare con il mio cane basterebbe in ogni paese turistico un bel tratto di spiaggia libera

  2. Mi auguro solo che quest’anno non ci sia un escalation di abbandoni….
    Quantomeno spero che le persone possano riuscire a capire che è profondamente sbagliato abbandonare gli animali come se niente fosse ed è anche pericolosissimo (rischio di incidenti mortali e tantissimo altro)…sia per l’uomo che per gli animali stessi.

  3. Il fatto è che, proprio in Romagna, (ne ho una grande esperienza, visto che ho incominciato ad andare da quelle parti da piccola: pensate che ho, infatti, una foto anni cinquanta dove avrò avuto forse tre o quattro anni sulla spiaggia di Riccione con un cane bellissimo tipo Lassie, penso sia stato del fotografo!) mentre quasi tutti gli alberghi accettano i cani, negli stabilimenti balneari ci sono dei “bei” cartelli di divieto di entrata degli stessi! Purtroppo, sono ancora troppo pochi i bagni dove si possono portare i nostri pelosi, bisognerebbe fare di più e meglio! Sono sempre tanti, troppi gli umani a cui i cani danno fastidio.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.