Home / Appelli / Terra dei Fuochi: abbandonato un altro cane con un tumore enorme

Terra dei Fuochi: abbandonato un altro cane con un tumore enorme

Il suo tumore pesa quasi più di lei: la cagnolina trovata abbandonata come un rifiuto ad Acerra, in provincia di Napoli, pesa infatti solamente tre chili.

È stata ritrovata acciambellata nei pressi di un cassonetto della spazzatura, in pieno centro, adagiata su uno straccio. Ad accorrere per soccorrerla, in una spaventosa indifferenza pressoché generale, sono stati i volontari del posto che immediatamente si sono accorti dell’impressionante massa tumorale che la piccola mostrava sull’addome. La massa si presentava dolente, ulcerata e sanguinante e la cagnolina, inoltre, doveva fare i conti con una severa aggressione parassitaria: era infatti ricoperta di pulci e zecche, piena di croste.

È probabile che si trattasse di un cane padronale abbandonato senza remore perché malato.

Il caso di quest’animale ricorda quello di Sorrisino, soccorso anche lui nella Terra dei Fuochi qualche settimana fa (ne avevamo parlato qui) ma non rappresenta un episodio isolato: “È il quarto cane che troviamo in un solo mese ridotto così, con tumori molto evidenti”, commenta infatti Rossella La Barbera, una dei volontari del posto.

“Questa è una terra ormai contaminata dai veleni e come miete tante vittime tra gli esseri umani altrettante ne fa tra gli animali, dei quali però nessuno parla. E invece il fenomeno c’è ed è in crescita, anche se c’è chi insiste nel dire che sono solo coincidenze. Che dire che gattini delle ultime cucciolate? Molti di loro sono nati malformati: anche questo è un caso? Ma nessuno fa niente per le persone, e per gli animali che sono senza voce non ci siamo che noi, purtroppo pochi e senza mezzi”.

La cagnolina è stata prelevata dal territorio e ribattezzata Lina: si trova ricoverata in una clinica veterinaria di Casalnuovo e le sue condizioni, come è possibile immaginare, sono gravi.

Se desiderate maggiori informazioni sul suo conto potete contattare il numero 339 2917884.

Nella foto: Lina (fonte Rossella La Barbera su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Purtroppo non riesco a esprimere un commento in toni moderati o contenuti…

  2. Tipico dell’Italia se non si parla dei problemi (vedi mafia, inquinamento, combattimenti dei cani) è come se non ci fossero. Quindi che altro dire? E’ vero ci sono i Volontari che fanno di tutto e di più per queste creature, dal Veneto anche il mio grazie e i miei auguri.

  3. Esattamente Massimo, esattamente.
    Povera cagnolina, povero mondo distrutto per nessuna ragione.
    Spero che possa riprendersi.

  4. ciao Lina io cerco di finire il CD x poterti aiutare anche te io spero tanto che tu possa credere in coloro che ti hanno salvata.
    un mega abbraccio Lee Jones

  5. Su quella terra è come se fosse stata buttata una bomba atomica di quelle moderne ma una bomba silenziosa che non brilla ma che uccide silenziosamente,quante persone e animali dovranno ancora morire?

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.