Home / Addii / [VIDEO] Torino: proteste contro l’uomo che ha ammazzato il cane a colpi di mazza e coltello

[VIDEO] Torino: proteste contro l’uomo che ha ammazzato il cane a colpi di mazza e coltello

Durante lo scorso weekend, un nutrito gruppo di attivisti per i diritti animali e semplici cittadini indignati ha dato vita ad una protesta sotto casa dell’uomo che, a Mazzè, ha ammazzato il proprio cucciolo di undici mesi a colpi di mazza da muratore e coltello, cercando poi di occultarne il corpo: del caso avevamo parlato qui. La “colpa” dell’animale, punita con la morte, era quella di essere troppo vivace e di aver scavato qualche buca in giardino.

Il responsabile dell’uccisione è un uomo di 44 anni che, di fronte alla protesta dei cittadini, avrebbe risposto ridacchiando, con fare sprezzante: “Sì, l’ho ucciso io, e allora?”. A dimostrazione dell’assoluta mancanza di timore, da parte degli aguzzini, di una giusta pena.

Al momento attuale, infatti, il 44enne risulta semplicemente denunciato a piede libero ed è altamente probabile che il suo gesto brutale e aberrante si risolverà con nient’altro che una multa, come sempre.

A portare avanti il sit-in sono state, in particolare, le associazioni La Loro Voce e i Cani Sciolti, che così hanno dichiarato: “La protesta non riguarda solo questi vigliacchi, ma va estesa a tutti quelli che si macchiano di delitti efferati contro gli animali, e se la cavano sempre con nient’altro che una pena pecuniaria. Chi compie questi gesti deve essere punito severamente, questi scempi devono finire”.

Vale la pena segnalare che qualche cittadino di Mazzè ha giustificato e difeso l’assassino del cane, scagliandosi contro i manifestanti.

Nella foto: un momento della protesta (fonte Il Quotidiano Canavese).

Di seguito: il video.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

7 Commenti

  1. Ma un cecchino in giro non c’è mai quando serve?

  2. grazie di cuore 🙂

  3. Vi capisco benissimo, nessun problema… e che mi sembrava di essere state persino contenuta… sarà più difficile dar sfogo a certe emozioni d’ora in poi ma capisco pienamente la vostra posizione 🙂

  4. carissima Mari, ci dispiace di non aver potuto pubblicare. La pensiamo come te. Purtroppo la realtà dei fatti è questa qua 🙁 : http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?tag=Shock-blogger-responsabile-per-i-commenti-altrui_9882
    Speriamo tu possa capire.

  5. Mi spiace che il mio precedente commento sia stato censurato… ma non si può stare calmi ed essere “civili” quando un maledetto schifoso se la ride per aver commesso un omicidio. Tutto ciò è possibile perchè ci sono delle leggi ridicole sul maltrattamento ed uccisione di anime innocenti. E’ incredibile che questo essere immondo possa ancora camminare libero e tronfio … quindi mi spiace esprimermi in modo violento ma spero cha qualcuno gli spenga il sorrisino sprezzante e gli faccia passare la voglia… Non posso pensare a quel povero cucciolo, la dolore e la paura che avrà provato…

  6. condivido il commento di Barbara……..

  7. mi piace quando la gente si mobilita in questo modo,lui che rida pure ma chissà nel futuro cosa gli tocca…….magari se ne incontra tre o quattro per la strada e….

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.