Home / Addii / [VIDEO] Kenya: l’elefantino si rifiuta di lasciare il corpo della madre morta

[VIDEO] Kenya: l’elefantino si rifiuta di lasciare il corpo della madre morta

Sono strazianti le immagini del giovanissimo elefantino che, disperato per la morte della madre, uccisa da un’infezione, si rifiuta di lasciarne il corpo.

Le immagini, provenienti da Sumburu, in Kenya, stanno in questi giorni facendo il giro del mondo e mostrano il cucciolo di cinque mesi, ribattezzato Sokotei dai suoi soccorritori, mentre con la proboscide avvolge il corpo senza vita della sua mamma.

Il piccolo, ritrovatosi improvvisamente tutto solo al mondo a pochi mesi dalla nascita, è stato poi ritrovato tremante e disidratato dagli operatori di The David Sheldrick Wildlife Trust. Il timore, specie in considerazione del gravissimo rischio di estinzione di questa specie, era che Sokotei morisse di inedia oppure perché aggredito dai predatori: era dunque imperativo portarlo rapidamente in salvo.

Commenta il direttore dell’associazione, Rob Brandford: “Il salvataggio di Sokotei è stato letteralmente una corsa contro il tempo. Tutti abbiamo trascorso la notte accanto a lui per tenere i predatori lontani e cercare di catturarlo. Era solo ed estremamente vulnerabile ma sia per la pioggia che per il fatto che si tratta di un animale selvatico abbiamo dovuto attendere l’alba”.

Infine, gli operatori sono riusciti a sedare il cucciolo e a trasportarlo, in aeroplano, presso il Nairobi National Park, un vero e proprio orfanotrofio per elefanti dove, piano piano, sta cercando di elaborare il lutto della perdita della madre.

Sokotei è quindi entrato ufficialmente a far parte dell’Orphan Project, che normalmente si occupa di salvare la vita a cuccioli i cui genitori sono stati uccisi dai bracconieri.

Al momento attuale, Sokotei è in compagnia di altri trenta elefanti orfani e la speranza dello staff è quella di poterlo rilasciare in natura: “Una volta che sarà abbastanza grande, passerà più tempo all’aperto ed essenzialmente imparerà nuovamente a comportarsi da elefante selvaggio. Se non riescono a ricordare come si fa, ci possono volere fino ad otto anni perché apprendano di nuovo come sopravvivere”.

Di seguito, il video.

Nella foto: Sokotei (fonte video).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Sicuramente una storia molto triste.
    Almeno però stavolta i bracconieri non c’entrano…!

    Mi auguro che il piccolo elefantino possa riprendersi bene e trovare una nuova, meravigliosa, serena e lunghissima vita!
    Un grande ringraziamento a tutte quelle persone che lo hanno aiutato!

  2. Davvero straziante! Incrociamo le zampe per il piccolo Sokotei, che si possa riprendere in fretta e crescere sano e forte! E’ l’augurio di tutti noi!

  3. Povero :((, Auguri elefantino, maledetti i bracconieri!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.