Home / Addii / [VIDEO] La tristezza di un toro qualche istante prima della macellazione

[VIDEO] La tristezza di un toro qualche istante prima della macellazione

Il video che troverete in chiusura di articolo non contiene scene sanguinose, ma è comunque molto difficile da affrontare.

Si tratta di poco meno di due minuti di riprese filmate dagli investigatori sotto copertura dell’associazione Animals Australia durante una indagine condotta circa sei mesi fa alle Mauritius, dove numerosi bovini vengono importati dall’Australia.

L’Australia è già finita ripetutamente nel mirino degli attivisti per i diritti animali sia per le condizioni di trasporto imposte agli animali da reddito sia per la brutalità a dir poco sconcertante prodotta nei macelli dei Paesi in cui essi vengono importati.

Il toro del video è uno dei tanti animali trasportati dall’Australia alle Mauritius per essere sacrificati durante la Festa del Sacrificio.

Spiega Animals Australia: “La sua morte è stata violenta e tragica. Gli animali venivano trascinati con violenza fuori dai camion, legati al muro e lasciati in sofferenza per un’altra notte e un altro giorno, prima della Festa. Nell’ultimo giorno della loro vita, i tori terrorizzati inciampavano febbrilmente mentre le corde venivano legate attorno alle loro zampe, facendoli cadere a terra. Collassavano, esausti, quando l’ultima oncia di energia era stata inutilmente spesa per opporsi a quella prigionia. E dopo aver sopportato tutto questo, doveva ancora arrivare il peggio: il taglio della gola da parte di persone qualunque, le zampe che scalciavano di disperazione”.

“Gli sfortunati tori delle Mauritius erano stati procurati direttamente da un importatore australiano, in chiara contravvenzione alle regole dell’esportazione di animali vivi”, conclude l’associazione.

Foto: fonte video.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

8 Commenti

  1. la contraddizione in Australia e se vuoi entrare nel paese ti controllano persino le unghie, non si sa mai se hai un parassita che involontariamente hai trasportato con te.
    Ma con gli Animali…eh beh li non fa nulla….tanto sono solo da macellare…..
    VERGOGNA!
    Consiglio….e meglio evitare questi paesi di merda
    anche i canguri vengono ammazzati come delle pulci…..
    VERGOGNA! BOICOTTIAMO QUESTI PAESI vi prego e aiutiamo queste povere creature……

  2. Il futuro del mondo è…l’agricoltura, lo sanno pure i “grandi produttori di carne”.
    Il video è davvero triste…

  3. Non molliamo perché in un futuro tutto ciò sarà un ricordo barbaro dell ‘umanità !

  4. Non guarderò il video, non ce la faccio. E non c’è altro da dire.

  5. Nessuna parola. Nessuna.

  6. Non c’è fine al peggio. In ogni angolo del mondo, ogni secondo, animali martoriati. Non ne posso piu.

  7. Noooooo!!!!! Basta!!!!! Basta!!!!!!!

  8. non sipuo sopportare tuttoquesto crudelta assoluta

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.