Home / Addii / Livorno: squalo elefante rimane incastrato nella rete da pesca, non ha scampo

Livorno: squalo elefante rimane incastrato nella rete da pesca, non ha scampo

È morto, lo squalo elefante rimasto incastrato in una rete da pesca posta al largo delle secche della Meloria, al largo di Livorno. L’animale, un esemplare di sesso femminile di grandi dimensioni, è deceduto perché impossibilitato a muoversi e dunque ad ossigenare in maniera adeguata le branchie: questo il resoconto dell’associazione ambientale ARPAT intervenuta sul posto assieme ai sommozzatori dei Vigili del Fuoco.

Secondo quanto riportato da Repubblica, lo squalo deve essere rimasto imprigionato per diverse ore. È stato ritrovato ormai adagiato su un fondale di 32 metri e non è stato possibile recuperarlo.

Lo squalo elefante è il pesce più grosso che vive nei mari italiani, con i suoi otto metri di lunghezza e tre tonnellate di peso.

Foto: il corpo dello squalo rimasto ucciso nella rete (fonte Repubblica).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.