Home / Appelli / [APPELLI] Olbia: Pasqualino, lanciato da un’auto in corsa con un ferro nella zampa

[APPELLI] Olbia: Pasqualino, lanciato da un’auto in corsa con un ferro nella zampa

“Speriamo che chi ti ha fatto questo possa vivere per sempre con il rimorso rimorso.

È successo il sabato antecedente la Pasqua, e da qui il suo nome: Pasqualino. È stato letteralmente lanciato da un’auto in corsa, hanno aperto la portiera e si sono disfati di “un cane” che forse è stato loro compagno di vita. Probabilmente fino a pochi minuti prima lui gli ha scodinzolato, dimostrando come sempre il suo amore incondizionato, ma poi cosa è successo, Pasqualino?

Il piccolo ha circa due anni, incrocio labrador. Portato in clinica per essere sottoposto ad accertamenti radiologici, dalle lastre si evince la presenza di un “ferro” nella zampina anteriore sinistra, segno evidente che in passato è stato sottoposto ad intervento chirurgico. Purtroppo a causa della rovinosa caduta che ha subito sabato, questo ferro si è piegato, causante grave sofferenza, provate un istante ad immaginare ciò che questa creatura possa aver provato. Non riesce nemmeno a camminare tanto è curvo, strazia il cuore. Giovedì Pasqualino è stato portato nuovamente in clinica e in sedazione sono state eseguite ulteriori lastre, la sua storia è veramente preoccupante e sarà anche difficile prendere delle decisioni. Dalle lastre si è evidenziato che Pasqualino ha, ad entrambi gli arti anteriori, delle lesioni causate da piombo, chiaro segno che gli hanno sparato a pallettoni. I colpi gli hanno causato la frantumazione del radio e dell’ulna alla zampa sinistra, articolazione dell’omero e radio della zampa destra. Il vecchio proprietario ha fatto operare il cane ad entrambi gli arti, ma sarebbe stato meglio se non fosse intervenuto un “veterinario” che dovrebbe bruciare la laurea. Queste sue fratture hanno creato problemi di deambulazione del treno posteriore ed a Pasqualino il vecchio proprietario ha dato il benservito, buttandolo dalla macchina in corsa ed il risultato è quello che vedrete nel video, offendendolo per la seconda volta.

Pasqualino ad oggi potrebbe essere sottoposto ad intervento chirurgico per eliminare il ferro dalla zampa e cercare di riallacciare i monconi ossei, per permetterne il miglior utilizzo, ma è un intervento che lascia molti dubbi e pertanto questa settimana cercheremo di approfondire e cercare di trovare la soluzione migliore per dargli la vita dignitosa che merita. Quando l’ho incontrato per la prima volta nei suoi occhi ho visto e letto la sofferenza di quel cane che un “artista” di nome Gulliermo Vargas lascia morire di fame, esponendolo come se fosse una statua in una galleria d’arte. Ma Pasqualino ha noi e voi ed insieme gli ridaremo la dignità che lui merita. Sarà dura ma Pasqualino è un guerriero, è un grande lottatore.

Per aiuti e donazioni: http://www.lidaolbia.it/donazioni.html.

L. I.D. A. Lega Italiana dei Diritti dell’Animale Sez. Olbia

Rifugio “I Fratelli Minori”

Località Colcò – 07026 Olbia (OT)”.

Nella foto: Pasqualino (fonte diretta).

 

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. ciao amore spero che tu possa stare meglio molto presto,e spero di avere tue notizie

  2. Io seguo un pò il mondo dell’arte e una persona che lascia morire un cane di fame non è un’artista,un Michelangelo,un Raffaello e un De Chirico non si sarebbero minimamente sognati di fare una cosa del genere,poi vorrei sapere quale sarebbe il messaggio?
    Apparte questo mi auguro che si trovi una soluzione per questo povero cane,io personalmente ne tengo abbastanza di questa gentaglia in Italia ma non sò chi possa cambiare questo andazzo o si deve tornare all’epoca del Far West con la pistola più veloce?

  3. Ciao Pasqualino, ho fatto un piccolo bonifico per te. Una goccia. Ma spero possa cmq esserti d’aiuto. ❤️

  4. e un angelo speroche ti trovi persone che lo vogliono bene
    selomerita

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.