Home / Cronaca / [VIDEO] Ecco Lamar, il lupo investito e tornato libero in sole 24 ore

[VIDEO] Ecco Lamar, il lupo investito e tornato libero in sole 24 ore

A Lamar è andata bene e ora possiamo solo sperare che l’uomo non lo incontri mai più: questa sarebbe per lui, già da sola, garanzia di lunga vita.

Il lupo Lamar era stato soccorso dal Centro Recupero Fauna Selvatica Monte Adone (lo stesso che aveva soccorso il compianto Navarre e la lupa Lilith, poi morta in natura) perché rimasto vittima di un investimento. Il salvataggio era avvenuto alcune settimane fa ed era stato immortalato nel video che potrete guardare in chiusura di articolo.

Trasferito nel centro di Sasso Marconi, in provincia di Bologna, Lamar aveva però da subito mostrato una determinazione senza pari e questo, unito al trauma tutto sommato lieve causato dall’incidente e dalle cure degli operatori del CRAS, ha garantito una ripresa fulminea. Lamar, cui era stata diagnosticata anche una intossicazione, è riuscito infatti a tornare libero nell’arco di 24 ore dal ricovero.

Il Centro Monte Adone ha collaborato con Wolf Appennine Center e, prima della liberazione, ha munito Lamar di un radiocollare GPS in modo tale da poterne seguire tutti gli spostamenti.

Dopodiché, il lupo ha potuto di nuovo correre nei suoi boschi.

Buona e lunga vita, Lamar! Buona fortuna!

Nella foto: Lamar (fonte video).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Grazie di cuore a tutti quelli che hanno partecipato al salvataggio e cura di Lamar.

  2. Buona fortuna amico mio, che la Natura ti sia amica e che l’unico animale pericoloso non incontri più la tua strada!

  3. quanto durera’ in bocca al lupo caro

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.