Home / Addii / Ancora controlli sui mezzi destinati al macello: 578 violazioni e animali sofferenti

Ancora controlli sui mezzi destinati al macello: 578 violazioni e animali sofferenti

Continuano i controlli a tappeto su tutta la Penisola relativamente alle condizioni di trasporto degli animali destinati ai mattatoi. E, come sempre, continuano imperterrite anche le violazioni delle più elementari regole di benessere.

Negli scorsi giorni, 417 pattuglie della Polizia hanno battuto palmo a palmo le autostrade italiane fermando numerosi veicoli adibiti al trasporto di animali vivi.

Su 1267 mezzi pesanti controllati, quasi la metà risultavano responsabili di violazioni: 578, per l’esattezza. Di questi, 76 contravvenivano alla normativa sul trasporto degli animali.

In particolare, come sempre, venivano riscontrate condizioni di grave maltrattamento all’interno dei camion. A Rovigo, un mezzo proveniente dall’Olanda e destinato alla Puglia, carico di agnelli di poche settimane, è stato fermato e il conducente sanzionato per 4500 euro dopo che gli agenti hanno scoperto che gli esemplari rinchiusi nel rimorchio erano abbondantemente in sovrannumero, ammassati gli uni sugli altri. Gli agnelli non potevano muoversi, non potevano neppure stare in posizione eretta. Meno ancora potevano bere, perché l’impianto di abbeveraggio del mezzo risultava non funzionante.

Una vergogna pasquale.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. stefano borgheresi

    Le mie congratulazioni vanno alle forze dell’ordine che negli ultimi mesi fanno controlli a tappeto.
    Non capisco perché prima non accadeva.
    Spero, senza offendere nessuno, che questo sia pura verità e non propaganda pubblicitaria.
    Queste informazioni dovrebbero essere divulgate soprattutto attraverso i media televisivi, cosa che invece non fanno, perché la gente veda e capisca che la carne che ha nel piatto, qualunque essa sia, ha dietro di se una sofferenza e una ferocia inaudita.

  2. Mi auguro che si arrivi prestissimo a dover emettere banconote da un miliardo di Euro… con le quali poterci acquistare un acaro della polvere. E basta.

  3. Ormai è diventato un piccolo business per lo stato, fanno le multe e poi via, impuniti a ricominciare da capo.
    Per non parlare di chi fa queste cose…

  4. non commento l’articolo ma la foto……come si fa a ridurre un’innocente in quelle condizioni e non aver vergogna…..cosa potranno insegnare ai loro figli( nella speranza che siano sterili)…..boh!!!

  5. dedicato a chi ha mangiato agnello

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.