Home / Addii / Bergamo: due colpi di fucile per ammazzare il cane in giardino, sospettato vicino di casa

Bergamo: due colpi di fucile per ammazzare il cane in giardino, sospettato vicino di casa

Si chiamava Sumi ed era una femmina di soli due anni, il cane ucciso a fucilate nel suo giardino a Fontana, in provincia di Bergamo.

Per l’uccisione dell’animale, che a quanto risulta era molto docile e non abbaiava neppure, sarebbe ora stato aperto un procedimento contro il vicino di casa settantenne dei proprietari. L’uomo, un professionista, detiene fucili regolarmente denunciati e uno di questi potrebbe essere l’arma che ha aperto il fuoco, inspiegabilmente, contro l’animale.

Sumi è stata uccisa domenica, mentre i suoi proprietari si trovavano in casa. Dopo aver udito due colpi di fucile, sono usciti di corsa in giardino e hanno trovato il cane in un lago di sangue, ormai senza vita.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. In galera ai lavori forzati per pagarsi la vacanza a sbarre, multa a partire da 100.000 € se è un vecchio e crepa, beh pazienza, succede!

  2. In galera a.pane e.acqua e come contorno frustate

  3. Siiiiiii, pienamente d’accordo con Serena!!!!! Tutti i vicini di casa rompiballe (compresi i miei)!!!!!!!!

  4. Un consiglio ai proprietari del cane .Ammazzate il vicino

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.