Home / Cronaca / Crotone: nato un vitellino con il terzo occhio in mezzo alla fronte. Si chiama Polifemo

Crotone: nato un vitellino con il terzo occhio in mezzo alla fronte. Si chiama Polifemo

Si chiama Polifemo il vitellino nato a Strongoli (Crotone) con un terzo occhio localizzato nel bel mezzo della testa.

Il povero animale, incapace di alzarsi in piedi quasi certamente per un problema cerebrale causato proprio dalla sua malformazione, è al momento ancora curato dai titolari dell’azienda agricola nella quale è nato e nutrito artificialmente attraverso un biberon.

Il suo terzo occhio, cieco, è il risultato di una malformazione atipica che si verifica raramente ma anche in altre specie animali.

Meteoweb sottolinea che il comportamento tenuto dai “proprietari” del cucciolo è atipico perché, di norma, piccoli con questo tipo di problematica vengono uccisi immediatamente dopo la nascita.

Lo conferma anche il veterinario dottor Giuseppe Bruno: “Solitamente queste mostruosità portano alla morte immediata subito dopo il parto oppure, addirittura, a volte l’animale nasce già morto. Si tratta di gravi malformazioni, un’aberrazione. La cosa particolare di questo caso è che il vitellino ha quest’occhio proprio in mezzo alla fronte, si trova in un posto dove non dovrebbe trovarsi. Tecnicamente si tratta di un’ectopia. Inoltre è un organo soprannumerario, cioè in più rispetto ai due occhi già esistenti. È una cosa straordinaria, per quanto grave. L’animale, infatti, ha seri problemi. Non riesce a stare in piedi perché sicuramente questa malformazione è connessa ad una malformazione cerebellare. L’animale porta sempre indietro il capo e non riesce a mantenere la sua normale posizione, quindi non so quanto potrà riuscire a sopravvivere”.

Non riteniamo Polifemo né un’aberrazione di natura né una mostruosità, e mai lo definiremmo così. Lo consideriamo solamente un cucciolo molto, molto sfortunato – al quale auguriamo comunque di poter riuscire a trovare un equilibrio quanto prima e, naturalmente, di sopravvivere circondato da amore e rispetto. Quello, in pratica, che vorremmo per tutti gli animali.

Nella foto: Polifemo (fonte Meteoweb).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. L’aberrazione è il pensiero asettico, mancante di contenuti e soprattutto ignorante di quella moltitudine di persone che ancora non capisce nulla della Natura.
    Solo questo.

  2. Ho pensato anch’io la stessa cosa di Marilena! E, stoltamente, l’uomo continua ad inquinare imperterrito…….

  3. E se questa sfortunata creatura fosse il “risultato” di allevamenti in zone inquinatissime come la ormai funesta “terra dei fuochi”? A volte la natura fa degli strani “scherzi” ma nove volte su dieci il colpevole è sempre l’uomo che distrugge, inquina, uccide solo ed esclusivamente per i denari. Quanto al vitellino spero che i “padroni” continueranno a curare questa incolpevole creatura che paga, come sempre, i nostri errori.

  4. povero amore……..

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.