Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Francia: mucca e vitellino fuggono dal camion. Recuperato il piccolo, crivellata di colpi la madre

Francia: mucca e vitellino fuggono dal camion. Recuperato il piccolo, crivellata di colpi la madre

Una mucca e il suo vitellino sono fuggiti dal camion che li stava trasportato al mattatoio, a Mézières, in Francia. La loro non è stata comunque una buona sorte. Sono riusciti, in qualche modo, a scendere dal mezzo e si sono allontanati al trotto lungo la strada, nel tentativo – davvero disperato – di salvarsi la vita.

Il cucciolo è stato immediatamente recuperato e la sua cattura ha comprensibilmente innervosito la madre, che ha cominciato a galoppare più veloce che poteva raggiungendo un quartiere cittadino ed investendo, nella corsa, una ragazzina di 14 anni che è rimasta lievemente ferita.

La mucca ha colpito poi un’auto della polizia, si è lanciata nel fiume e ha cominciato a nuotare verso la riva opposta: è stato l’inizio della fine.

Letteralmente assediato da decine tra agenti delle forze dell’ordine e pompieri, l’animale è stato ad un certo punto circondato. A quanto pare, i veterinari che avrebbero potuto intervenire con un narcotico erano irreperibili. I poliziotti hanno aperto il fuoco contro la mucca: sono non meno di settanta i proiettili che l’hanno crivellata fino a che non è caduta a terra senza vita.

La triste ironia della vicenda, casomai ve ne fosse davvero una, è che l’ultima cosa che i suoi occhi hanno visto prima di chiudersi per sempre sono stati i pascoli verdi della riserva naturale al largo della costa di Bois-en-Val, che ha per obiettivo quello di tutelare le specie animali e vegetali che ospita. A meno che non si tratti di “bestie da reddito”, naturalmente – nel qual caso, secondo alcuni, settanta proiettili sono più che giustificati.

I resti del povero animale sono stati recuperati qualche ora dopo, e anche suo figlio è finito macellato.

Nella foto: mucca e vitello tentato di salvarsi la vita e il corpo senza vita della madre dopo l’abbattimento (fonte L’Union).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

13 Commenti

  1. Ma perchè?
    Ma smettiamola con gli allevamenti che tolgono la terra all’agricoltura, maltrattano gli animali (industrializzazione degli esseri viventi), inquinano in maniera devastante e assorbono incredibili quantità di acqua.

    E BASTA CON STA’ MERDA!

  2. Poveri animali, che male avranno mai fatto per essere privati della vita?

  3. Dio mio…io impazzisco quando leggo queste cose.

  4. Quanta tristezza… Come si può avere tanta crudeltà nel Cuore? Posso immaginare/avvertire il terrore di queste creature, posso avvertire la disperazione di questa mamma, impazzita di dolore, consapevole di tutto quanto stesse accadendo, senza alcuna possibilità di poter salvare la vita del suo cucciolo. Posso avvertire lo sconcerto di questo piccolino, per il quale la cosa più naturale era di restare con la sua mamma e di poter vivere insieme a lei.
    Ed ecco l’uomo, che conficca settanta proiettili nel corpo di una madre, dopo averla stremata. Ecco l’uomo, il miglior funambolo del (brutto) Circo della Insensatezza.
    Spero che questa mamma ed anche il suo cucciolo, quel pascolo lo veda davvero.
    Spero restino per sempre insieme su quel pascolo, godendo della freschezza dell’erba più tenera e verde… al tepore dell’amore che non conosce morte.

  5. Francia, Italia, Romania, Cina tutti uguali tutti. Ditemi un paese che DAVVERO tuteli il benessere degli animali. Non ce n’è alcuno, questa è la realtà!

  6. SCHIFO FRANCIA !!!

  7. povere anime e povere creature di cari nobili animali….la vera barbarie umana si rivela sempre, purtroppo….giuro che mai e poi mai andrò in quel paese di incivili a portare neanche un cent…e spero molti abbiano la stessa idea

  8. Che triste storia,è facile prendersela con i più indifesi con le armi!

  9. Povere creature innocenti, che fine tremenda e ingiusta… Certo che sparare ad una mucca come se fosse un pericoloso criminale è proprio un’azione degna della stupidità e crudeltà umana!!! Ogni male per gli assassini ed una carezza a questi fratelli dal destino triste ed assurdo..

  10. aprire il fuoco….. contro chi? agenti di merdaaaaaaaaa

  11. merde cariche di poteri non meritati feccia umana sputo liquame nullita’ ecc ecc quello e’ che penso di chi ha e non fa niente
    chi nulla e’ nulla rimane

  12. merdeeeeeeeeeeeee

  13. povero piccolo incontro alla morte pure senza la sua mamma accanto ….certo che noi “umani”meritiamo ogni male possibile….

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com