Home / Appelli / [APPELLI] Storia di Peter Ray: “L’unico dolore che non ha conosciuto è quello della morte”

[APPELLI] Storia di Peter Ray: “L’unico dolore che non ha conosciuto è quello della morte”

“Ed eccoci qui.

A volte è davvero complicato riuscire ad esprimere quello che si prova. Bisogna mettersi di impegno, cercare le parole giuste e sperare di riuscire a far passare il messaggio corretto.

In questo periodo noi volontarie siamo davvero distrutte e stremate; siamo reduci, come molti di voi sapranno, dalla perdita di ben sette cuccioli morti nell’arco di una settimana tra le nostre braccia. Siamo rimaste lì, impotenti, a vederli morire. Ad uno ad uno.

Sappiamo benissimo che ogni giorno muoiono molti cani, da soli senza che nessuno venga mai a conoscenza della loro breve esistenza; ma concedeteci questo lutto. Bisogna esser forti, lo sappiamo bene, ma siamo pur sempre delle persone, abbiamo un’anima e spesso le situazioni che ci troviamo ad affrontare sono davvero estenuanti. Questa volta ne siamo venute fuori con le ossa rotte e il cuore a brandelli.

Ci eravamo ripromesse di prenderci qualche giorno di pausa. Avremmo voluto riprendere il nostro lavoro con un minimo di stabilità mentale. Amiamo TUTTI i nostri cane e vorremmo prenderci cura di OGNUNO DI LORO nel migliore dei modi possibile.

Se la prima cosa che si impara quando si diventa volontari è che non si possono salvare tutti, la seconda è che mai ci si può fermare. La terza, purtroppo, è che non esiste limite alla cattiveria umana.

Il cagnolino che vi presentiamo oggi si chiama Peter Ray. E’ stato abbandonato due giorni fa in uno studio veterinario. Non sappiamo se sia stato abbandonato dal “padrone”, se da qualcuno infame mosso da un minimo di compassione. Ciò che sappiamo è che non dimenticheremo mai le condizioni in cui lo abbiamo trovato.

1) Stadio di leishmania avanzato al punto tale da avergli creato delle lesioni cutanee che lasciano la carne viva esposta.

2) Bacino fratturato

3) Osteomielite

4) Disidratazione

5) Malnutrizione

6) Tanto tanto tanto dolore

“L’unica cosa che questo cane non ha conosciuto probabilmente è la morte”, sono state le parole del veterinario.

Bene, prendiamo il coraggio a due mani, prendiamo i nostri pezzetti di cuore sparsi un po’ ovunque, e decidiamo di farci forza per questo minuscolo esserino.

Peter Ray ha circa due anni, è un meraviglioso maschietto taglia mini (5 kg circa) ed è bellissimo.

Lui da oggi lotta e noi abbiamo deciso di lottare insieme a lui.

Oggi è uscito dalla clinica veterinaria dove è stato ricoverato per un paio di giorni; è stato trattato con liquidi e vitamine e, dopo appena due giorni, si è alzato. Non vi nascondiamo che ci si è sciolto il cuore a vederlo camminare con quelle zampette fragili. Sei un esserino così piccolo e indifeso che non ha nessuna intenzione di mollare, e noi, per te, non molleremo neanche Peter Ray! Te lo promettiamo.

Starà con noi per un po’ di tempo perché lo aspetta una terapia lunga e pesante ma dopo, quando sarà diventato anche fisicamente il magnifico cane che è, per lui cercheremo una bellissima e meravigliosa famiglia che gli faccia vivere una lunga straordinaria vita.

Si trova a Catania ma sarà adottabile in tutta Italia previo colloqui pre affido e firma del modulo di adozione.

Per chiunque volesse aiutarci di seguito troverà i dati utili. Voi lo sapete, noi non chiediamo mai nulla ma le cure mediche, le radiografie, i medicinali, il cibo, non possono essere pagati col nostro amore e la nostra dedizione.

Siamo circondati da persone meravigliose e se non abbiamo ancora mollato è soprattutto grazie a voi.

Ecco come poterci aiutare:

– Tramite bonifico bancario utilizzando queste coordinate: IT51C0303216902010000002692 intestate ad Associazione L’Altra Zampa

– Paypal utilizzando l’indirizzo mail info@laltrazampa.org

Medicinali attualmente utilizzati per curare il piccolo Peter Ray:

– CEFACURE TABS 200 (compresse)

– ALLOPURINOLO 100 (compresse)

– BETOTAL plus (compresse)

– CITICOLINA 1000 (soluzione iniettabile)

– TRICORTIN 1000 (soluzione iniettabile)

Per info: 3450084505 (verranno prese in considerazione SOLO le chiamate riguardanti il caso specifico) oppure info@latrazampa.org

Ci aiutate a renderlo possibile?”.

Foto: Peter Ray (fonte L’Altra Zampa su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Piccola Stella… sbriciolata dalla crudeltà dis-umana… :'(

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.