Home / Addii / [VIDEO] Sudafrica: il rinoceronte morente, mutilato del corno, davanti ai turisti

[VIDEO] Sudafrica: il rinoceronte morente, mutilato del corno, davanti ai turisti

Il corno strappato, il volto sfigurato e sangue, tanto sangue. È questo l’orribile spettacolo cui si sono trovati di fronte i turisti della riserva naturale Kruger, la più importante del Sudafrica, negli scorsi giorni.

L’animale era stato preso a bersaglio dai bracconieri che gli avevano anche piantato un proiettile in testa, senza tuttavia riuscire ad ucciderlo. Il rinoceronte, dopo essere stato privato del corno, è riuscito in qualche modo a rialzarsi e, agonizzante, a muoversi lentamente e in modo instabile per togliersi dalla strada e, forse, andare a morire in pace.

In considerazione delle sue gravissime condizioni, i ranger del parco non hanno potuto fare altro che individuarlo mentre si allontanava ed eutanasizzarlo.

C’è voluto un po’ e, al momento del ritrovamento, il rinoceronte era – incredibilmente – ancora vivo ma del tutto sfigurato.

“Abbiamo effettuato degli esami per definire la gravità delle ferite e della sua sofferenza. Abbiamo scoperto che aveva un proiettile nel cervello e che le sue possibilità di sopravvivenza erano bassissime”, ha dichiarato un portavoce del parco, aggiungendo che i ranger hanno pertanto deciso di mettere subito fine alla sofferenza dell’animale.

“Non c’erano chance per lui, purtroppo non abbiamo potuto fare altro che abbatterlo”.

A seguito dell’ennesima uccisione da parte dei bracconieri, le perlustrazioni e la sorveglianza all’interno del parco si sono intensificate.

Nella foto: il rinoceronte morente (fonte News24).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

11 Commenti

  1. Fanno bene in Tanzania a sparare a vista contro i bracconieri.
    A mali estremi estremi rimedi.

    Un delitto agghiacciante, ovviamente impunito.
    Rabbia e tristezza senza fine!

  2. Cara Ilaria, no, non c’è fine al peggio… quando a metterci mano sono certi umanACCI.
    Noi? Cerchiamo di non avvilirci, almeno, anche se a volte si vorrebbe non conoscere, si vorrebbe immaginare che vada tutto bene, che quelli che hanno bisogno di essere difesi siano al riparo da ogni male.
    Sarebbe bello. Sarebbe questo, l’eden.

    E.

  3. Un abbraccio anche a te Elisabetta. E a tutti gli animali. Ho letto altre notizie non c’è fine al peggio, temo.

  4. QUESTE SONO LE VERE BESTIE ( GLI UOMINI ) CRUDELI E ASSASSINI,CHE PER FARSI I SOLDI SPORCHI COME LORO FANNO DI TUTTO!! VERGOGNATEVI!!

  5. Caro Massimo,

    neppure una belva famelica compierebbe qualcosa di simile! Neppure un verme… E sì, che gli umani, quando vogliono dispregiare totalmente e duramente un loro simile… lo chiamano “verme”.
    VERGOGNA!
    *
    A ILARIA.
    No, non sei “masochista”. Sei esasperata dalla umana bestialità. Come me. Come tanti altri.

    Un abbraccio a te.
    Eli (più bestia che umana e ne vado fiera).

  6. Questa è davvero fra le peggiori immondizie che c’è in giro,possiamo solo assistere sgomenti sperando che chi ha il potere di fare qualcosa lo faccia.E ci dovrebbe pure insegnare che la razza umana a volte tanto decantata non è poi così tanto intelligente o meglio dei sui antenati,le scimmie farebbero questo???

  7. L’uomo è la peggiore “BESTIA” esistente su questa Terra!

  8. Bracconieri del caxxo è ora di piantarla!!!!! Basta!!!!!!

  9. Forse sono masochista, forse penso che sia giusto sapere, forse vedere certe cose mi fa amare ancora di più gli animali se mai ce ne fosse bisogno. Non lo so. So che per me ogni volta che vedo un animale soffrire per colpa dell’uomo e’ una stilettata al cuore. E piango.

  10. Non sono neppure incazzata. Ho pianto. HO PIANTO…
    Dovrebbe esistere un pianeta ove confinare questi criminali in aeternum!

  11. i bracconieri o chi responsabile deve crepare non e’ piu ammissibile inconcepibile incomprensibile

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: A causa di comportamenti scorretti e illegali di alcuni siti, siamo stati costretti a disabilitare la possibilità di copiare i contenuti del blog. Ci scusiamo con i lettori per il disagio.