Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Romania, continua la violenza: la cagna gettata in un pozzo, con un peso al collo

Romania, continua la violenza: la cagna gettata in un pozzo, con un peso al collo

 

Quello reso noto da Vier Pfoten è soltanto l’ennesimo dei tanti casi di violenza nei confronti dei randagi rumeni, finiti ancora di più sotto attacco dal varo della recente legge ammazzacani.

Nei pressi della capitale Bucarest una giovane cagna è stata scoperta ancora viva sul fondo di un pozzo asciutto: qualcuno le aveva legato al collo un sacco pieno di pietre e l’aveva buttata di sotto con il chiaro intento di ucciderla.

E se Vier Pfoten racconta di aver ricevuto numerosissime testimonianze dai cittadini in merito all’uccisione brutale di tanti randagi, perlomeno questa storia ha avuto un esito diverso.

Nonostante la violenza subita, la giovane cagna è stata fortunata: dopo una settimana di attesa, in cui non si riusciva a localizzarla, è stata finalmente individuata da un residente del posto che, colto da compassione, ha cominciato a nutrirla gettandole cibo sul fondo del pozzo.

Poi ha immediatamente contattato il rifugio per cani Speranta, supportato appunto da Vier Pfoten.

Gli attivisti giunti sul posto sono quindi riusciti a recuperare la cagna dal fondo del pozzo e a prestarle tutte le cure mediche necessarie.

Commenta Anca Tomescu, responsabile di Stray Animal Care Romania: “Quel povero cane era gravemente disidratato. È riuscita a sopravvivere soltanto grazie alla sua giovane età – ed è comunque stata salvata all’ultimo minuto”.

La cagna è stata trasferita al rifugio Speranta, dove resterà in attesa di un’adozione che le garantisca sicurezza e amore.

“L’abbiamo chiamata Valentina, che significa “la forte”. Nonostante l’esperienza traumatica che ha vissuto è molto docile con gli esseri umani”, spiega ancora la Tomescu.

Valentina, naturalmente, non rappresenta una eccezione ma la regola. Nessuno ricorda il caso atroce di Grivita?

E ancora oggi, racconta Gabriel Paun di Vier Pfoten, “riceviamo notizia di cani randagi presi a colpi di fucile, sventrati o avvelenati. La polizia locale continua ad ignorare queste barbariche uccisioni. Di nuovo ci troviamo a dover fare appello alle autorità per prendere una posizione decisiva nei confronti di queste violenze”.

Purtroppo, abbiamo la sensazione che l’appello dell’attivista resterà inascoltato.

Nelle foto: Valentina (fonte Vier Pfoten su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

7 Commenti

  1. Anch’io, come JOHNNY, sono d’accordo con le amiche che hanno scritto prima di me.
    Somiglia alla mia Bella (la seconda delle due Bella che hanno fatto parte della mia vita)…
    Quando la trovammo, stremata dalla fame e dalla sete, aveva appena partorito cinque cuccioli, tutti dati in adozione a brave persone alle quali chiedevo costantemente notizie.
    Bella è rimasta con noi per quasi vent’anni, dolcissima, affettuosa, riconoscente. Andò a morire lontano, come fanno le creature dignitose, senza chiedere qualcosa, senza un solo lamento. Spero sia nel paradiso destinato ai veramente buoni, non in quelli di cui ci raccontano… Spero sia insieme alla mia mamma e e ad altri umani meravigliosi com’era la mia mamma. Belinda, come ti chiamava lei, spero di essere stata degna anche della tua compagnia.
    Una carezza a te, una carezza a tutti i cani che non ho ancora conosciuto.
    Eli

  2. Sono pienamente d’accordo con tutte voi!!!
    Questi animaletti potrebbero vivere dignitosamente ed in pace, ma dei vili aguzzini si accaniscono contro di loro senza alcuna ragione.
    E’ una cosa inaccettabile.

    Questa cagnolina chiamata Valentina è davvero molto bella e spero tanto che possa trovare una bella famiglia tutta per se!
    Meravigliosa creatura!

  3. Povera piccola, quanto male ha dovuto subire…Per fortuna la sua è una storia a lieto fine ma quante altre creature innocenti periscono tutti i minuti a causa di uomini disumani e scellerati???

  4. Io non capisco e non capiro’ mai che fastidio danno queste povere creature!! Perche’ l’essere umano e’ cosi bastardo! Che siate maledetti tutti! Dovete fare la stessa fine! Merde! E’ facile prendersela con chi non si puo’ difendere! Merde…..siete solo delle merde!!!

  5. E’una cosa inaudita..tanta crudeltà verso queste povere creature che vengono trucidate senza pietà.. spero solo che tutto questo abbia fine presto e che i responsabili abbiano la giusta pena!vergognatevi….

  6. Mio Dio ma cosa hanno fatto di male queste povere creature?

  7. romania basta la parola ma prima o poi la fogna ferra sotterrata infinitamente lo spero

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com