Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Svizzera: le aquile reali avvelenate dal piombo delle munizioni dei cacciatori

Svizzera: le aquile reali avvelenate dal piombo delle munizioni dei cacciatori

Secondo le analisi condotte dall’Università di Zurigo, uccelli predatori come le aquile reali sono intossicate dal piombo delle munizioni dei cacciatori.

La ricerca è stata condotta presso l’Istituto di Medicina Legale, Farmacologica e Tossicologia Veterinaria dell’Università di Zurigo su esplicita richiesta della Stazione Ornitologica Svizzera e dell’Ufficio per la Caccia e Pesca dei Grigioni.

In dettaglio, gli uccelli resterebbero intossicati mangiando la carne degli animali uccisi dai cacciatori e all’interno della quale sono presenti i resti delle munizioni. Le analisi, in questo senso, sono state necessarie perché nell’ultimo decennio diverse aquile sono morte mentre altre, gravemente malate, sono state scoperte affette da saturnismo. Questa patologia è tipica dell’esposizione al piombo, presente nelle ossa e nel sangue dei volatili in un tasso di concentrazione altissimo.

Non solo gli animali che si nutrono di carogne presentano questo problema: presenza di piombo è stata riscontrata anche nelle marmotte e negli stambecchi.

La causa principale di questa patologia è da ricondursi all’assimilazione di piombo attraverso le munizioni da caccia, e conferma, in questo senso, è arrivata anche da alcuni studi condotti negli USA su condor e aquila di mare dalla coda bianca.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

8 Commenti

  1. Un caro saluto anche a te, Johnny!
    Hey, stamane ho rubato un po’ di tempo al mio (poco) tempo… e con i miei commenti sto intasando la casella della vostra Pe. Sorry… 😉

  2. non ti preoccupare elisabetta, qui sei sempre a casa. 🙂

  3. Adorabili voi, cari amici…
    Continuo a chiedere perdono per l’assenza, ma è un periodo piuttosto pieno (e non di “bella roba”). Spero di uscirne viva. Come si dice? In bocca al lupo? Beh, io rispondo “crepi il cacciatore”:

    Baci&Abbracci e tutti voi.
    Eli

  4. Purtroppo la caccia stiamo vedendo che è solo una cosa negativa perdi più vi posso anche dire in base alla psicanalisi un cacciatore è una persona che ha un bisogno incoscio di uccidere quindi l’atto venatorio è una compensazione di questo suo istinto,potremmo dire niente di buono sotto la quercia.

  5. Purtroppo tra gli effetti nefasti maggiori della caccia c’è quello dell’inquinamento massiccio e irreversibile (come il piombo ad es.), una cosa davvero insanabile a quanto pare.
    Dobbiamo abolirla la caccia, è solo distruzione e morte, basta!

    Grazie Elisabetta un caro saluto!

  6. sempre adorabile elisabetta.

  7. Cari amici,

    la mia assenza prosegue, mio malgrado. Appena ho un po’ di tempo libero vi leggo. Ci sono e ci sarò sempre, ecco.

    Grazie per il lavoro che continuamente svolgete e per l’amore e la dedizione che vi contraddistingue costantemente.
    E dico grazie anche al Gruppo d’Intervento Giuridico (GriG), in particolare al signor Stefano Deliperi.

    Alla vostra attenzione… con un abbraccio fortissimo:
    Eli

    http://gruppodinterventogiuridicoweb.wordpress.com/2014/02/25/avvelenamento-da-piombo-per-i-rapaci-delle-alpi/#comment-23958

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com