Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Stanno meglio i cani sequestrati dall’inferno dantesco di Sumirago

Stanno meglio i cani sequestrati dall’inferno dantesco di Sumirago

I cani prelevati da quell’inferno dantesco per animali di Sumirago, in provincia di Varese, stanno un po’ meglio.

Sono questi gli ultimi aggiornamenti arrivati dai responsabili del canile di Locate Varesino, che si stanno prendendo cura di loro da quanto le autorità sono intervenute per mettere fine allo scempio ritrovato all’interno del terreno agricolo, ricoperto di animali morti, morenti o vittime di una letale incuria (ne avevamo parlato in dettaglio qui).

Alcuni giorni fa i cani sono stati finalmente esaminati da un veterinario e, nonostante le violenze subite, dovrebbero riprendersi tutti.

Commentano i responsabili del rifugio: “Stanno bene. Sono usciti quasi tutti per le passeggiate, tranne un paio che non sono ancora pronti. La maremmana Luna sta prendendo antibiotici e antinfiammatori per far guarire una zampa. Ma sono cani giovani e forti, molto affabili nonostante le condizioni in cui si trovavano”.

Al momento, l’adozione per questi animali è fuori discussione perché bisognerà comunque attendere l’OK della magistratura.

Nel frattempo, non è ancora chiaro dove si trovino i nove maiali ritrovati in condizioni agghiaccianti nella struttura-lager né quanti animali morti fossero, effettivamente, presenti nella proprietà.

Foto: uno dei cani al momento del ritrovamento (archivio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Onestamente sono contento che stiano meglio!
    Vorrei sperare che la magistratura sia coerente con i principi imprescindibile della propria funzione istituzionale e giudiziaria e definisca in maniera irrevocabile i termini di sequestro di questi sfortunati animali che a tempo debito potranno poi essere dati in adozione.
    Grazie per gli aggiornamenti!

  2. Orrori senza fine.E chissà quanti sono quelli non scoperti. Comunque questa notizia mi rallegra il cuore. Grazie.

  3. prego per loro

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com