Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Morte del giraffino Marius, Lega del Cane: gli zoo vanno chiusi tutti, disertateli

Morte del giraffino Marius, Lega del Cane: gli zoo vanno chiusi tutti, disertateli

“Lega Nazionale per la Difesa del Cane: l’uccisione del giraffino Marius è stato uno “spettacolo” obbrobrioso, degno di un anfiteatro romano dell’epoca imperiale.

L’associazione invita a disertare gli zoo di tutti i tipi fino a che non verranno chiusi per sempre.

Non accenna a placarsi, giustamente, lo scalpore suscitato in tutto il mondo dalla crudele uccisione, avvenuta il 10 febbraio scorso allo zoo di Copenhagen, di Marius, un innocente giraffino di diciotto mesi. Una morte non soltanto inutile, decretata per evitare accoppiamenti fra consanguinei (come se non ci fossero altri modi per evitare gravidanze indesiderate) ma portata a compimento con modalità di un sadismo impensabile. Il piccolo è stato infatti freddato da un colpo di pistola, smembrato e poi dato in pasto ai grandi felini detenuti nello stesso zoo.

Ma non è tutto. L’abominevole “spettacolo”, degno di un anfiteatro romano dell’epoca imperiale,  si è svolto davanti agli occhi di un gruppo di visitatori, tra i quali parecchi bambini. Ovviamente Lega Nazionale per la difesa del Cane non può non condannare tutto ciò. Ma il nostro sdegno e il nostro orrore  vanno ben oltre l’esecuzione del povero Marius. Quanto è accaduto allo zoo di Copenhagen non è altro che la “rivelazione” pubblica di una prassi in vigore in tutte le strutture dove nobili creature vengono condannate a una prigionia a vita, uccise quando sono in surplus e le loro spoglie date in pasto ad altri “carcerati”.

Qualunque nome gli si dia – bioparchi, giardini zoologici, delfinari, eccetera – in queste strutture, etologicamente inammissibili,  gli animali sono degli ergastolani, costretti a un’esistenza di sofferenza, contraria alla loro natura, trattati come oggetti da richiamo per il pubblico pagante. E come tali la LNDC le condanna in blocco. Per noi non ci sono zoo migliori di altri. Vanno tutti chiusi come luoghi diseducativi, “figli” di una concezione antiquata che assegna all’uomo una posizione di despota assoluto nei confronti della natura e dell’ambiente, un despota libero di non portarle rispetto e di farne scempio  a proprio piacimento.

Per noi Marius è la vittima – simbolo  di un sistema sbagliato e di un battaglia che inizia  con l’invito a tutte le persone sensibili a disertare zoo e affini e che si concluderà soltanto quando tutti questi lager chiuderanno i battenti”.

Comunicato stampa inviato da Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

Foto: Marius, il giraffino ucciso (archivio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Gli zoo, i circhi, gli acquari, gli allevamenti intensivi… esistono. Allo stesso modo e per lo stesso motivo per cui esistono le prostitute (e in ogni caso tanto di cappello alle prostitute)!

  2. L’unico problema degli zoo è che esistono.

  3. Di meglio da fare non ne avevano??? :-(((

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com