Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Dog’s Hostel Trani: il Tribunale del riesame rigetta l’istanza di dissequestro chiesta dal gestore

Dog’s Hostel Trani: il Tribunale del riesame rigetta l’istanza di dissequestro chiesta dal gestore

“Il Tribunale del riesame di Trani ha rigettato l’istanza di dissequestro del Dog’s Hostel e degli animali presenti dentro la struttura, avanzata nel mese di gennaio dall’ex gestore Riccardo Malcangi, confermando appieno il giudizio di inaffidabilità dello stesso.

Le prove inconfutabili prodotte attraverso relazioni e documentazione fotografica che testimoniano l’orrore in cui erano costretti a vivere gli animali hanno confermato quanto disposto lo scorso novembre dall’UO del Ministero della Salute e dal Nas di Bari.

Il positivo risultato è da ascrivere all’impegno di tutti coloro che hanno contribuito a portare avanti questa grande battaglia, dai cittadini italiani che hanno sostenuto le associazioni con grande senso civico, ai volontari di tutte le associazioni, nonché i veterinari ASL capitanati dalla Dr.ssa Paola Serio per le cure prestate agli animali.

L’inchiesta, cui hanno dato impulso la Lega Nazionale per la Difesa del Cane e UGDA, ha portato alla luce ancora una volta un “sistema” che presumibilmente giovava a molti o che comunque non era interesse far emergere.

Ricordiamo che nel lager di Trani “più di 600 animali, fra cani, maiali e volatili sono stati trovati fra rifiuti, deiezioni e carcasse. Denutriti, malati e in condizioni di sporcizia estrema, non registrati né microchippati. Tra questi, un numero rilevante di femmine non sterilizzate.

Lega del Cane non dà e non darà tregua a chi si macchia di delitti nei confronti degli animali, nostri compagni di vita e non strumenti di arricchimento personale, per di più a danno della collettività. Da anni l’Associazione – anche attraverso Il Corpo delle Guardie Zoofile, composto da un vasto numero di nuclei provinciali presenti sul territorio italiano – è impegnata a smascherare i purtroppo frequenti casi di animali maltrattati e uccisi nei canili lager e si batte affinché questa piaga trovi una soluzione garantendo il benessere degli animali, denunciando abusi e sollecitando soluzioni alternative alla detenzione a vita degli animali in strutture che in realtà sono spesso imprese chiuse e non controllate.”

Comunicato stampa inviatoci da Lega Nazionale Difesa del Cane, 15 febbraio 2014.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Bene così ma ci vogliono condanne vere, galera, sanzioni salatissime e interdizione, iscrizione in appositi registri per crimini contro gli animali.
    Alla fine spero che vengano puniti questi ignobili criminali.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com