Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Lecco: il gatto dilaniato dal cane da caccia. Il proprietario: “È solo un randagio”

Lecco: il gatto dilaniato dal cane da caccia. Il proprietario: “È solo un randagio”

“Nel prato che costeggia la strada che stavo percorrendo un cane da caccia (libero) stava aggredendo un gatto. Il proprietario del cane a pochi metri era fermo in piedi con le mani in tasca! Mi precipito per valutare la situazione. Il proprietario del cane rimane fermo con le mani in tasca, non richiama il proprio cane e non fa nulla per fermare l’attacco. Intervengo, apro la bocca del cane e libero il gatto. Mi rendo conto subito che la situazione è grave. Il gatto è malconcio, ma vivo. Il proprietario (cacciatore) del cane, rimesso il guinzaglio, se ne va tranquillo…e come risposta alle mie urla mi dice : “È solo un gatto randagio”.

Ora io non penso che il gatto sia randagio perché è ben tenuto e in forma (era in forma!); ma essendo vivo mi attivo per recuperare la situazione. Chiamo i carabinieri ma non escono. (volevo denunciare sul posto chi aveva combinato il fatto), chiamo l’ASL ma non risponde nessuno. Telefono al veterinario di zona ma non può uscire perché deve andare a recuperare un cane.

A questo punto non resta che il “fai-da-te”: ” Recupero un trasportino e porto il gatto alla clinica “Alto Lambro ” di Gerno. Il gatto viene visitato e in sintesi perderà la vista. Non si pensa che ci siano altre lesioni gravi. Un maschio giovane di 2/3 anni. Esistenza compromessa in modo grave per sempre. Non so se troverò il proprietario. Capita anche che, sapendo che c’è un’operazione da fare (circa 500€), nessuno dirà che il gatto è SUO. Vado a fare la denuncia dai Carabinieri di Casatenovo e ancora non ho capito se cercheranno il responsabile (ho la foto!), se daranno una sanzione e se verranno addebitate anche le spese mediche della clinica.

La delusione forte in tutta questa vicenda è vedere quanta ignoranza ci sia ancora nelle persone, quanto scarsa disponibilità nel risolvere le cose da parte delle istituzioni. Quanto la burocrazia italiana sia in grado di frenare anche in modo pesante la soluzione di casi come questo (penso ne succedano a migliaia in Italia). Non si capisce se doveva intervenire l’ASL o se può agire in autonomia la clinica. Per risolvere il tutto e dare un lieto fine…. interverrà Frida’s Friends ONLUS. Salderemo la clinica e adotteremo il gatto”.

Testimonianza resa da Mario Colombo, presidente di Frida’s Friends, in merito ad un tentato animalicidio avvenuto a Lomagna, in provincia di Lecco, all’inizio di febbraio.

L’originale della missiva è stato pubblicato sul magazine NelCuore, a questo link.

Foto: Red, il gatto salvato (fonte Frida’s Friends ONLUS su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

13 Commenti

  1. “E’ solo un randagio”… Oh, che vergognosa affermazione!
    E tu sei solo un coglionazzo! Meglio, questa? Ridicolo e vergognoso coglionazzo con un un fucile in spalla!

  2. Sette anni fa un cane da caccia e un dalmata hanno ucciso il mio gatto entrando nella mia proprietà. .sono felice d vedere che questo amore in qualche modo potrà andare avanti! X il padrone non spreco nemmeno parole si commenta da solo

  3. tu sei un gran tipo,tutti gli altri dei gran bastardi

  4. Senza dubbio gli esseri spregevoli li trovi ormai dappertutto. Li metterei al bando.Solo un intervento divino puo cambiare sto mondo di schifo

  5. questi casi sono quotidiani,i cacciatori credono di ever diritto di vita o morte su tutti gli animali,non rispettano le leggi,salvo quelle che convengono a loro ,dimenticano che la caccia e solo una concessione che lo Stato (ovvero noi) gli da previo pagamento de una tassa,non possiedono assolutamente nessùn diritto ,dovrebbero stare con la bocca zitta,e poi come può un novantenne andare ancora a caccia?se non può guidare e non ha acesso ad altre possibilità perchè ha diritto ancora di uccidere?Un senile ,vecchi,mezzo imbecille che diritto ha di prendere la vita di un giovane animale?

  6. Sono pienamente d’accordo col pensiero di Alessia, completamente.

    E’ solo una vergogna!

  7. Cacciatori razza BASTARDA

  8. Anche se fosse stato un gatto randagio si sarebbe dovuto intervenire subito. Se fossi nel padrone del cane mi vergognerei ma, visto che neanche ha fermato il suo cane ( innocente perché , essendo cane da caccia , stava facendo il suo lavoro) , non credo che gliene importi qualcosa. Questo gatto bellissimo dagli occhi che non vedranno più nulla é solo un esempio della brutalità con cui la razza umana tratta gli animali anche se ovviamente molti vivono per loro.

  9. Carissimi, come vedete non c’è bisogno di recarsi in Paesi cosiddetti arretrati. Noi siamo un malesempio di zozzeria, ignoranza e meschinità incontrollata che prolifica alla grande in tutte le latitudini e longitudini. Come al solito possiamo fare affidamento esclusivamente sul singolo di buon cuore, volontari e animalisti. Tutto il resto fa cagare, istituzioni in primis!

  10. Amici non vi meravigliate questo è l’ennesimo esempio di un paese del terzo mondo in pratica, non sò se lo sapete ma in varie classifiche internazionali siamo dietro a paesi tipo il Ghana o simili ,ogni commento è superfluo,…miei cari questo è la conseguenza della gente inutile che ci ha governato per decenni mi dispiace che molti se ne stanno accorgendo solo ora.

  11. Povero gatto. Ma va salvato anche il cane….

  12. “SOLO” un randagio … che vergogna.

  13. il problema è sempre quello gente di merda con il porto d’ armi (notare che tutti gli imbecilli potenzialmente pericolosi l’hanno mentre se uno lo chiede per se stesso per stare tranquillo in casa propria te lo scordi)e istituzioni perennemente costantemente assenti…..e l’amarezza resta negli animi di chi denuncia e non vine ascoltato….auguri micio buona fortuna…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com