Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / USA: incendio all’allevamento intensivo, bruciano vive 300mila galline. Ma “nessuno si è fatto male”

USA: incendio all’allevamento intensivo, bruciano vive 300mila galline. Ma “nessuno si è fatto male”

L’azienda S&R Egg Farm, nella città di La Grange, Stato americano del Wisconsin, tiene reclusi 2,4 milioni di galline ovaiole.

Alcuni giorni fa, di notte, un incendio si è sprigionato nella struttura, che occupa 800 acri, e ha causato la morte di 300,000 animali.

L’evento è, di per sé, già doloroso e orribile ma quello che lo rende ancora più odioso è la cronaca mass-mediatica che lo ha accompagnato: “Nessuno si è fatto male”.

Chiaramente i reporter si riferiscono agli esseri umani, ma lascia senza parole l’assoluta mancanza di considerazione per gli animali, trattati alla stregua di oggetti da sfruttare e buttare. Quelli ancora vivi sono costretti ad un’esistenza miserevole in uno spazio individuale grande più o meno quanto un iPad, e poi a una morte in mattatoio. Per quanto riguarda invece quelli morti, crediamo sia onestamente difficile immaginare il dolore e la paura che deve averli assaliti quando sono stati avvolti dalle fiamme.

Foto: i polli mentre bruciano vivi nelle loro gabbie (fonte MFAblog).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. L essere umano nn ê piú degno di nulla…..al pensiero di ció che hanno sofferto quelle creature mi fa stare di un male indescrivbile

  2. Quel “nessuno s’è fatto male” è peggiore dell’inferno che hanno vissuto quelle creature…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com