Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / [VIDEO] Brindisi: sfratto in corso per i cani di Carovigno. Lega del Cane: “Un calvario”

[VIDEO] Brindisi: sfratto in corso per i cani di Carovigno. Lega del Cane: “Un calvario”

“Prosegue l’esodo dei tristemente famosi 151 cani di Carovigno, disposto dal sindaco Cosimo Mele, iniziato lo scorso 25 gennaio e tuttora in corso: le immagini e i video del trasferimento forzato mostrano cani terrorizzati, accalappiati e trascinati con violenza, che si divincolano fino a farsi male.

Difficile non rimanere turbati dalle crudeli immagini del trasferimento degli ormai famosi 151 cani di Carovigno. La contestata tradotta, che va avanti da giorni, si deve a un’ordinanza del sindaco Cosimo Mele. Scaturita dal sequestro degli ospiti del canile-rifugio I Giardini di Pluto disposto in aprile dal gip Maurizio Saso ha preso forma in un doloroso, lento, forzato esodo verso la privata struttura Dog Service.

Alcuni video e scatti fotografici effettuati durante lo spostamento mostrano gli animali stravolti, decisi a non allontanarsi dagli amici con cui hanno stabilito negli anni rapporti di affetto e amicizia. Accalappiati con lacci e museruole si divincolano, si ribaltano a terra, fino a farsi male. Alcuni poi si rannicchiano uno sull’altro, nell’estremo tentativo di proteggere il compagno che sta per essere trascinato via.”

Comunicato pubblicato da Lega Nazionale per la Difesa del Cane sul suo sito web, e corredato dei video (playlist) di denuncia che alleghiamo.

Foto: fonte video.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

11 Commenti

  1. E allora è un contestatore, Rosy 😉

    A TUTTI gli amici. Vedrò di leggere e commentare gli ultimi articoli quanto prima!
    E.

  2. Piacere nostro Rosanna!

  3. Ah, dimenticavo: un grande Grazie a AllforAnimals che ci permette di parlare sicuramente di animali e di quello che gira intorno a loro, ma ci dà anche l’opportunità di parlare un po’ di noi, delle nostre esperienze, del nostro vissuto! Grazie ancora!

  4. Ma certo che Romeo è sterilizzato, da subito, non appena lo abbiamo trovato una decina di anni fa, figurati, io sterilizzerei anche le formiche……Comunque, non mi faccio dei grossi problemi per la pipì, si pulisce per bene e via, anche perché non è che la faccia ogni momento!

  5. Rosy, posso immaginarlo, Romeo (degno di cotanto nome… “er mejio der Colosseo”) <3
    A volte accade che sono loro a trovare noi umani, Credo abbiano un fiuto speciale per riconoscere "i buoni dai cattivi", a parte qualche eccezione… come nel caso di Charlie, il dolcissimo cane ammazzato a bastonate da quel lurido vecchio (ho una gran voglia di prenderlo a calci, quell'individuo orribile… neppure immagini quanto!).

    Un abbraccio anche a te, Rosy. E a Romeo (ma è sterilizzato?? Perché se non è sterilizzato ti lascerà in giro tracce di usta a vitaaa!).

    E.

  6. Oh mannaggia, sono cambiati gli articoli di “Leggi anche” e quella foto non si vede più!

  7. Poveri cani, ho aperto l’articolo della Lega del cane e ho letto che andranno a finire in una struttura, non autorizzata, con centinaia e centinaia di cani. Chissà la sofferenza di quei poveri animali sbatacchiati di qua e di là, senza più riferimenti. Ma non c’era modo di impedire tutto questo? Sempre alle solite, sempre peggio, purtroppo!
    Elisabetta, il Romeo di mia mamma assomiglia tanto alla foto di repertorio del gatto dell’articolo soprariportato: Savona ecc.ecc., con gli stessi fanali azzurrissimi, anzi è ancora più bello e pensa che lo abbiamo trovato per strada circa dieci anni orsono!

  8. Mari, sono con te!
    italia = 30° mondo, altro che Terzo mondo!!!

  9. Sì cari amici siamo in italia (con la minuscola ovviamente) e quando sento indignazione e improperi (giustissimi) contro la Romania, l’Ucraina, la Cina (per non citare che i paesi più crudeli verso gli animali) mi chiedo che cosa facciamo di meglio noi di questo disgraziato paese.

  10. non guardo il video……ma chi cavolo mandano per fare questi spostamenti?gente che prendono dall’ucraina…..ma è la maniera e il modo?ma voglio augurarmi che una delle tante associazioni faccia una denuncia e che si arrivi ad un processo e si costituisca parte civile contro il mandante di questi boia…..( sogna barbara,sogna…..)

  11. Ma… siamo in ITALIA????

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com