Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Grosseto: due cavalli abbandonati a morire sotto la pioggia, un denunciato

Grosseto: due cavalli abbandonati a morire sotto la pioggia, un denunciato

Non c’è stato niente da fare per i cavalli ritrovati senza vita, sotto la pioggia, in un terreno di Roccasarda, in provincia di Grosseto. Sul posto sono intervenuti i veterinari dell’USL9, la Polizia Provinciale e i Carabinieri dopo la segnalazione di un cittadino che aveva notato uno degli equini riverso al suolo, in una pozza d’acqua e chiaramente in fin di vita.

L’animale, una femmina maremmana, era in agonia all’arrivo dell’autorità ed è spirata dopo una lunga sofferenza.

Nello stesso terreno, a seguito di un sopralluogo, è stato trovato un secondo cavallo morto presumibilmente da una decina di giorni. Il corpo dell’animale era stato abbandonato come spazzatura.

Il proprietario degli equini è stato denunciato e i resti dei cavalli sono ora sotto sequestro. L’uomo, che possiede altri animali, dovrà ora essere sottoposto a serrati controlli.

Nella foto: uno dei cavalli trovati senza vita (fonte La Nazione).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Già. Basti pensare a tutti gli appelli (inascoltati) di Andrea Cisternino… 🙁

  2. x Liliana. Spesso le associazioni sono impotenti !!! x il fatto di riunire volontari non significa automaticamente che abbia potere. Non hai idea contro quale muro i gomma si scontrino quotidianamente e gli enti preposti non fanno assolutamente nulla !!!!

  3. Io applicherei la legge del taglione.

  4. Se le associazioni animaliste non si uniscono tutte contro questi delinquenti sono esse stesse complici di questi crimini. Fate sentire la vostra voce affinché in questo paese in putrefazione si applichino quelle leggi seppure inique che esistono solo per prenderci per il culo! E si comincino almeno a fare nomi e cognomi dei farabutti proprietari degli animali maltrattati e torturati affinché siano almeno additati alla pubblica vergogna.

  5. Che brutta gente campa ancora! Che gente brutta, in odore di putrefazione interiore!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com