Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Modena: negli ultimi sei anni abbattute 51mila nutrie e oltre 3mila volpi

Modena: negli ultimi sei anni abbattute 51mila nutrie e oltre 3mila volpi

A seguito di una interpellanza, il presidente della Provincia di Modena ha diffuso i dati relativi all’eradicazione della nutria su tutto il territorio. Gli animali abbattuti a partire dal 2008 sono circa 51mila.

In particolare, si parla di 14.204 nutrie uccise nel 2008, di 7.918 nel 2009, di 7.968 nel 2010, di 7.738 nel 2011, di 7.401 nel 2012 e di 5.724 nel 2013. Tra l’altro, va sottolineato che tra il 2009 e il 2013 sono state abbattute anche 3.610 volpi.

Questi sono i risultati del piano di controllo sottoscritto a partire dal 2008 e rinnovato annualmente tra la Provincia di Modena, gli enti di presidio territoriale idraulico e, naturalmente, le associazioni degli agricoltori.

Gli animali vengono uccisi con una fucilata, oppure finiti dopo essere stati presi in trappola. A portare a termine le esecuzioni sono la Polizia Provinciale, la Guardia Forestale, la Polizia Municipale e i cacciatori selezionati dalla Provincia. Va però specificato che anche gli agricoltori sono autorizzati ad uccidere le nutrie, così come il personale dei consorzi di bonifica.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Caro Johnny,

    magari fosse stato di Lercio!
    Purtroppo è dell’idiota pericoloso che fa pure proseliti (idioti).
    Soluzione:
    TSO (e certo!) -> lobotomia frontale -> gettare il lobo nel WC? No! Potrebbe danneggiare la fauna presente nelle chiaviche! ->Dare fuoco al lobo, (ed accertarsi che non ne sia rimasta una sola cellula, casomai a qualcuno dovesse venire in mente di clonarla)!

    Essere umano = costruzione/distruzione. E’ un FATTO, Johnny. E’ un fatto vero, non una storiella da quattro soldi (Cfr. i cigni di NY).
    Che rabbia! Che angoscia!

    Di solito non sono tanto cattiva, ma quando si parla di giovanardi (& C.), è un’altra storia.
    ‘Notte, J.

  2. Elisabetta…ho scambiato il titolo del link da te postato per il titolo di un articolo di Lercio…tanto è assurdo e demenziale (mi riferisco alla disconnessa e assurda asserzione di giovanardi – che non merita nemmeno la maiuscola).

    Un TSO? Per il suo bene, ma soprattutto per il nostro…

    Vedo che la soluzione ai problemi creati dall’azione sconsiderata dell’uomo, è sempre la distruzione, ovvero un problema ancora maggiore.

    Vergogna e ignoranza, oltre a dispiego di energie e mezzi finanziari (che per queste cose ci sono sempre magicamente) sono le costanti parole d’ordine, complimenti.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com