Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / La militare processata per aver salvato un gatto denuncia lo Stato Maggiore

La militare processata per aver salvato un gatto denuncia lo Stato Maggiore

“Calunnia, diffamazione e falso ideologico. Sono i reati ipotizzati a carico dello Stato Maggiore della Difesa dalla denuncia presentata nei giorni scorsi dalla dottoressa Barbara Balanzoni, l’ex ufficiale medico italiano che sarà processata il 7 febbraio per disobbedienza aggravata e continuata perché – durante il proprio periodo di servizio presso la base militare italiana in Kosovo – aveva salvato la vita ad una gatta partoriente.

La denuncia presentata da Barbara Balanzoni nasce da un comunicato stampa diffuso dallo Stato Maggiore a fine dicembre, dopo che testate giornalistiche italiane ed estere avevano dato notizia del capo di imputazione contestato alla dottoressa. In quella nota lo Stato Maggiore della Difesa precisava che non risultava che Barbara Balanzoni dovesse essere processata per tale reato, lasciando così intendere si trattasse di una bufala o, peggio ancora, di un caso montato ad arte.

Ma quanto scritto nel decreto di rinvio a giudizio di Barbara (emanato il 13 dicembre, ben prima del comunicato) sembra a sua volta smentire le dichiarazioni rese a mezzo stampa dallo Stato Maggiore della Difesa, poiché, “ come per magia” il reato di disobbedienza è ricomparso. E così tra pochi giorni Barbara salirà sul banco degli imputati e sarà processata per avere compiuto un gesto non solo di grande civiltà ma di grande coraggio che le è già già costato cinque giorni di consegna e che andrebbe premiato, non punito.

A chi legge lasciamo l’ingrato compito di trarre da questa vicenda paradossale le opportune considerazioni. L’Enpa e, ne siamo certi, tutte le persone schieratesi in difesa di Barbara e di un alto principio di civiltà, continueranno a sostenerla nella sua battaglia”.

Comunicato stampa pubblicato da ENPA in merito al caso della soldatesca Barbara Balanzoni, di cui avevamo parlato in questo articolo.

Foto: la Balanzoni (archivio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

9 Commenti

  1. Volevo esprimere la mia solidarietà a questa soldatessa e spero che chi l’ha accusata ritorni sui propri passi altrimenti pure i pompieri che sono militari non devono salvare gli animali insomma hanno fatto un gran pasticcio!

  2. Brava meno male esistono persone come lei! Coraggio ..le sono vicina. Con profonda stima

  3. Tutta la mia solidarietà alla dottoressa. E’ ora che qualcuno fermi la protervia delle cosiddette istituzioni nei confronti di chi aiuta i più deboli magari violando qualche stupido regolamento!

  4. Gioacchino pensa che invece ai firmaioli stanno sulle palle(e anche parecchio) chi ricopre una carica o indossa una divisa e non fa il suo dovere o fa di tutto per farlo male…..

  5. quando ho fatto il militare una categoria disprezzata da tutti erano i firmaioli e penso che la cosa continui

  6. L’istinto di uccidere, umani, animali, la vita in generale.

    Per chi lavorano questi?
    E’ doveroso chiederselo.

  7. BRAVA / BRAVISSIMA / COSI’ SI FA

  8. si le mie considerazioni sono e saranno sempre quelle, siamo un popolo di…. merda,la dottoressa rimane una persona che merita la stima di tutti….e ripeto facciamo veramente pietà…..

  9. Che prepotenti e vili “signori”!
    Brava, Dott.ssa Barbara Balanzoni! Siamo TUTTI con lei! Non si fermi, non demorda, gli faccia un C a “stelle & strisce”, a questi filo americani/mercenari!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com