Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / L’Australia e la caccia serrata agli squali: ucciso il primo esemplare

L’Australia e la caccia serrata agli squali: ucciso il primo esemplare

L’Australia non si ferma e non torna indietro. Dichiarata guerra agli squali, che minacciano i bagnanti, ha già proceduto alla prima uccisione.

Nonostante i gruppi ambientalisti e animalisti internazionali abbiano più volte sottolineato che il massacro è totalmente inutile e ingiustificato, il governo australiano ha provveduto a posizionare apposite esche in corrispondenza di alcune popolari spiagge fino a vedere cadere in trappola un predatore del mare, che è stato subito ucciso.

Obiettivo della carneficina saranno, in particolare, gli squali bianchi, tigre e leuca lunghi tre metri e oltre.

Ad uccidere il primo esemplare è stato un pescatore stipendiato dal governo, che ha proceduto all’abbattimento a 250 chilometri a sud della città di Perth: lo squalo è stato ucciso a fucilate e il suo corpo abbandonato in mare.

Sea Sheperd commenta: “Pensare che stiamo sprecando questa opportunità di tracciare e scoprire di più su queste creature, che le stiamo semplicemente massacrando e gettando via… è un tale spreco di vita”.

Il timore degli ambientalisti, ora, è che la falsa sicurezza indotta da questi abbattimenti spingerà i bagnanti ad affrontare l’oceano con una dose minore di “giusto timore” e, quindi, di mettersi maggiormente a rischio di aggressioni.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Lasciare delle spiagge vietate con chiare segnalazioni di pericolo ed educare i bagnanti… questo faceva brutto?
    Il prossimo passo sarà cementare il mare vista la quantità di gente che affoga… Idioti!

  2. Ad ALESSANDRA:
    i cavernicoli erano sicuramente più civili.

  3. australiani……. uguale ignoranza ……. uguale ********

  4. C’è un paese al mondo che è civile? Ma gli animali vi vengono a rompere nelle vostre case? Siete la vergogna dell’umanità. Meritate solo di nn esistere

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com