Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Corey Knowlton, il cacciatore che ucciderà il rinoceronte nero: “Mi minacciano”

[VIDEO] Corey Knowlton, il cacciatore che ucciderà il rinoceronte nero: “Mi minacciano”

L’uomo che vedete nella foto in apertura di articolo si chiama Corey Knowlton ed è colui che si è aggiudicato la vita di un rarissimo rinoceronte nero. Il cacciatore potrà procedere all’abbattimento dell’animale in Namibia, e i soldi ricavati dall’aver messo all’asta la vita di un essere senziente andranno in “beneficenza” per salvaguardare la vita degli altri suoi simili. Un po’ come aver messo all’asta delle armi devolvendo la cifra ricavata per la pace nel mondo.

L’asta ha avuto luogo a Dallas, nello Stato americano del Texas, mentre l’uccisione dell’animale avverrà all’interno del Parco Nazionale Mangeti in Namibia.

Corey Knowlton sta, in questi giorni, cercando di battere a tappeto i media americani sostenendo di sentirsi minacciato. Viene da sorridere amaramente, pensando a quanto si sentirà minacciato il rinoceronte nero che gli finirà nel mirino e che, diversamente dal suo assassino, non verrà tutelato in alcun modo.

Knowlton è un vero professionista della caccia grossa: nel suo carnet di vittime c’è di tutto, persino squali e giganteschi orsi. Molte delle sue prede sono imbalsamate e lui ne fa bella mostra in una macabra stanza dei trofei appositamente messa a disposizione della sua passione per la caccia.

Knowlton, che di fronte alle telecamere ha mantenuto sempre un tono pacato e che ha parlato dell’importanza della “conservazione degli animali”, si fregia tuttavia di aver ucciso una serie impressionante di animali appartenenti alle specie più disparate.

Nel video: il cacciatore con una delle sue prede, uno squalo.

Foto: Corey Knowlton, le sue prede e la sua stanza dei trofei (fonte Schnauzi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. In effetti le foto fanno ben sperare sul fatto che l’esimio sig. Knowlton dopo aver sborsato la cosiderevole cifra di 350.000$ per la “conservazione” dei rinoceronti neri, deciderà di non commettere l’omicidio che si è aggiudicato (è chiaro che il tutto sa’ di ironia…)
    Se fossi nei conservazionisti, quelli veri, procederei con il rendere reali le minacce e trasformerei il cacciatore in preda, in fin dei conti il sig. Knowlton impagliato farebbe un gran figurone nella sua stanza degli orrori.
    Sono decisamente schifata da sto str…

  2. Questa è una cosa molto stupida, non si riesce a crederci quasi.
    Io mi auguro che questa vita venga risparmiata e al posto del fucile questo cacciatore utilizzi l’intelligenza per fare una cosa buona e dignitosa:
    Risparmiare la vita di un animale innocente e in estinzione tra l’altro.

  3. Comunque uno che si diverte ad uccidere e che conserva cadaveri in bella mostra secondo me è mentalmente disturbato! Spero anch’io che questo fenomeno decida di non uccidere il rinoceronte e gli faccia vivere, com’è giusto che sia, la sua vita!

  4. Si sarà anche aggiudicato la vita del rinoceronte, ma non è mica obbligato ad ucciderlo, porca miseria!!!!!! Speriamo proprio che ci ripensi e che lo lasci vivere in pace!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com