Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Un altro animale seviziato e bruciato a Roma. Stavolta è un gatto

Un altro animale seviziato e bruciato a Roma. Stavolta è un gatto

Dopo il caso del cane di piccola taglia seviziato e bruciato a Villa Ada, Roma, la Capitale registra un altro orribile caso analogo. La vittima, però, stavolta è un gatto.

Lo riporta Today, che pubblica la testimonianza del cittadino che ha ritrovato la bestiola senza vita.

Il cittadino racconta di aver trovato il corpo nel primo pomeriggio dello scorso 12 gennaio a Monteverde, Circonvallazione Gianicolese.

Descrive l’animale come “un povero gatto bianco seviziato e ucciso. Gli erano state fatte delle bruciature con dei ferri roventi, e gli erano stati addirittura cavati gli occhi. Inoltre, a completamento dell’opera, una scritta con della vernice verde sul pelo”.

Il cittadino spiega di aver chiamato più volte i Carabinieri e di averli attesi senza successo fino alle 17, ossia all’incirca tre ore dopo il ritrovamento.

Alla fine è toccato agli stessi passanti coprire i resti con alcuni cartoni.

Altri dettagli sulla vicenda – eventuali investigazioni o denunce – non sono al momento noti.

Nella foto: il corpo del gatto (fonte Today).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

8 Commenti

  1. Ma Cristosanto, ancora a Roma????? Possibile, dopo i due cani assassinati, anche il gattino? Prendete i mostri e legnateli per bene, non devono avere più la possibilità di compiere certi orrori!!!!!! Stop!

  2. Ma se non arrivano neanche più per le persone quasi, lasciamo perdere va!
    Bisognerebbe sparare a vista ai criminali che commettono questi orrori.

  3. Avete già scritto tutto quel che c’è da scrivere, amici lettori… :'(

  4. Taglia cospicua per chi riesce a trovare l’autore di questo delitto e successiva pena di morte! basta con queste nefandezze ai danni di animali innocenti!

  5. Si i carabinieri che vengono dopo tre ore,certo è solo un gatto…ma ci rendiamo conto che stiamo in Tunisia e non in Europa???

  6. Che si può dire difronte a una cosa simile, mi fa schifo essere umana? Sì… Spero che li prendano? Ovvio… Però sono parole inutili, al vento, se nessuno fa mai niente per prendere certi elementi.

  7. 🙁 che orrore e che tristezza. RIP piccolo gattino.
    Dovremmo finalmente avere delle leggi che puniscono severamente i reati contro gli animali di modo che queste persone non osano piu’ o se non altro osano molto di meno.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com