Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Firenze: nella casa dell’anziana disagiata, 5 gatti ridotti a pelle e ossa

Firenze: nella casa dell’anziana disagiata, 5 gatti ridotti a pelle e ossa

È una storia incredibilmente triste quella che arriva da Certaldo, in provincia di Firenze, dove un’anziana e i suoi cinque gatti sono stati trovati in condizioni di estremo degrado.

La signora, di 78 anni e chiaramente disagiata, teneva i cinque felini rinchiusi all’interno della propria abitazione, malnutriti e in completo stato di abbandono.

Intervenute sul posto, le Guardie Zoofile ENPA si sono trovati di fronte ad uno scenario orrorifico sotto il profilo igienico-sanitario.

“L’appartamento, privo di energia elettrica e con le persiane sigillate, risultava sommerso di rifiuti, deiezioni di animali e parassiti, tanto da rendere necessario l’impiego di tute protettive e maschere per la respirazione”.

“Grazie anche all’intervento della ASL veterinari sono stati rinvenuti cinque gatti visibilmente smagriti e cosparsi di parassiti”, continua la Protezione Animali nella nota rilasciata a seguito dell’intervento, avvenuto dopo numerose segnalazioni.

Anche i Carabinieri sono giunti sul posto e hanno eseguito, con ENPA, l’ordine di sequestro preventivo emesso dal Tribunale di Firenze per gli animali rinchiusi.

L’anziana proprietaria dell’appartamento, spiega ENPA, ha manifestato “chiari segni di squilibrio” all’arrivo delle forze dell’ordine, tanto che è stato considerato vitale l’intervento di una ambulanza del 118, dei servizi sociali del Comune e l’ordinanza urgente del sindaco per il ricovero sanitario della donna in TSO.

Non è chiaro se i gatti rinchiusi fossero soltanto cinque: è possibile infatti che altri animali vengano rinvenuti, vivi o morti, durante le operazioni di bonifica che si terranno in questi giorni all’interno dell’appartamento.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. se sapremo, condivideremo di certo.
    grazie a te!

  2. cari amici di A4A,

    per favore, teneteci aggiornati riguardo la sorte di quelle creature. Grazie!
    Alla signora di Certaldo vorrei dare un bacio… vorrei poterla rassicurare e proteggere, esattamente come lei credeva di poter fare con i suoi (sicuramente amati) gatti…
    Quanta tristezza… Quanta!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com