Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / [APPELLI] Abbandonano il cane in canile quando resta paralizzato: “L’ha voluto lei”

[APPELLI] Abbandonano il cane in canile quando resta paralizzato: “L’ha voluto lei”

“Gilda è una deliziosa cagnetta diversamente meravigliosa che cerca casa.

Gilda ora ha una madrina a distanza, Alessia Rampone. Leggete la sua storia: è stata trovata vagante nel mese di dicembre, su una strada a rischio investimento.

L’hanno portata al rifugio Gli Amici Di Balto dove è stata subito accolta e messa al sicuro. Dopo qualche giorno e a seguito di numerosi appelli per trovare la sua famiglia, ecco che arriva la bella telefonata: il cane è nostro, era scappato. Naturalmente senza microchip e senza nessuna denuncia ai vigili urbani. Vengono a prenderla al rifugio e felici vanno via promettendo di andare all’ASL per il chip.

Due giorni dopo un ragazzo soccorre una volpina investita: era lei, scappata di nuovo. Gilda era immobile, non si muoveva, abbiamo subito pensato al peggio. Chiamiamo subito la sua famiglia adottiva, la mettiamo al corrente della situazione clinica di Gilda, e la loro risposta ci lascia sgomenti: “L’ha voluto lei, scappa sempre, ora tenetevela”.

Con le sole parole non riuscirei a rendere l’idea dello schifo provato, della rabbia e della pena che invece suscitava quella creatura sana, ospite al rifugio per qualche giorno e ritrovata investita e paralizzata dopo solo due giorni dal rilascio nella sua casa. Non voglio dilungarmi sulle persone che l’hanno tenuta. Voglio parlare solo di lei ora, è lei la cosa più importante.

Gilda è stata visitata a Cerignola, la sua diagnosi è stata: spina dorsale spezzata. Forse c’era una possibilità di intervenire, allora la portiamo a Bari alla clinica di Pingri che, purtroppo non ci ha dato nessuna speranza. Sarà una paraplegica per sempre. In più ha una frattura alla zampa anteriore sinistra. Ma quella guarirà, nessun problema.

È quasi un mese che Gilda è con noi, in stallo a casa di una volontaria che si sta prendendo cura di lei, dandole tutte le cure e tutto l’amore che davvero questo angelo merita. Oggi Gilda ha un’altra grande madrina, un altro angelo: Alessia Rampone, a cui va tutto il nostro cuore. Alessia vuole prendersi cura di lei, si preoccupa per lei, mi chiede notizie, mi manda il tappetino igienico e ha deciso di donarle il carrellino. Grazie Alessia. Spero tu possa conoscerla, spero che un giorno Gilda trovi adozione. È talmente buona, dolce, tranquilla, e grata per quello che stiamo facendo per lei. Grazie davvero di cuore. Non trovo le parole giuste, perché solo noi, che siamo vicini a questi angeli, comprendiamo la sensibilità che hanno le anime come te. Come noi. Troveremo una casa per Gilda e sarà anche grazie a te che le vuoi bene. Per noi sono solo cani diversamente meravigliosi e vanno amati anche più degli altri.

Per info : 348 722 7309 – 342 6181910”.

La fonte originale dell’appello si trova su Facebook, a questo link.

Foto: Gilda dopo l’investimento (fonte Milena Cotugno su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

7 Commenti

  1. è una vergogna non voglio sprecare neanche le parole per questo schifo

  2. Eh Sonia, magari a sputi in faccia, ma sarebbe comunque un onore per questi miserabili!

  3. Le solite schifose storie di ordinaria amministrazione…

  4. IO HO UN CANE DISABILE ADOTTATO MI SPIACE DI NON AVERE DAVANTI QUESTE MERDE PER SPUTARGLI IN FACCIA

  5. L’appello è arrivato perfino in California… grazie alla mia lontana amica/sorella Paulette Mahurin, ma vicina a tutti gli animali e a noi che li amiamo così tanto.

    Love you, Sis! ThX <3

  6. Che creatura meravigliosa… povera piccola, quanto hai sofferto…
    Ti auguro tutto il bene del mondo, tanta fortuna e tanto amore!

  7. mettete la famiglia dottiva che non l’ha più voluta in black list! non meritano di avere altri esseri indifesi per trattarli così!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com