Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Isola d’Elba: maltrattava da tempo quattro cani, tutti sequestrati

Isola d’Elba: maltrattava da tempo quattro cani, tutti sequestrati

Una rottweiler, un piccolo meticcio, un incrocio setter e un dobermann sono stati sequestrati a Capoliveri, sull’Isola d’Elba, dopo l’intervento delle locali guardie ENPA. Per il loro proprietario è scattata la denuncia per maltrattamento di animali a seguito della constatazione, da parte dei Carabinieri, delle pessime condizioni di detenzione degli animali.

Tutti e quattro i cani sono stati trasferiti presso un canile in Toscana.

Secondo ENPA, il maltrattamento ai danni degli animali proseguiva indisturbato da molto tempo, e la soluzione del caso ha richiesto “tutta la determinazione dell’associazione”. Il denunciato era già stato più volte redarguito e richiamato ad atteggiamenti più civili nei confronti dei cani, ma aveva costantemente disatteso ogni aspettativa, tanto che gli animali, secondo ENPA, al momento del sequestro si presentavano “in condizioni inaccettabili e di grave sofferenza”.

La Protezione Animali è soddisfatta: “È la prima volta che all’Isola d’Elba viene svolta una azione di questo tipo e le forze dell’ordine, finalmente, sono intervenute così come previsto dalle leggi in materia”.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Sempre dopo tanto tempo arrivano, mai mai subito…….

  2. “Persecuzione da parte della sfiga sempiterna”, come augura l’amico Sergio!
    Però… quando leggo “[…] proseguiva da molto tempo”, penso: ma PRIMA, i testimoni… ‘ndò caaaaaaaaaaaavolo stavano?? A far la guardia alle cipolle??

  3. Brutto delinquente recidivo. Si spera che una buona multa e qualche condanna penale sia comminata a questo essere schifoso che sarà comunque perseguitato dalla sfiga sempiterna

  4. che bastardo deve marcire in carcere

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com