Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Terni: giovane lupa ammazzata a fucilate, disturbava forse la caccia ai cinghiali

Terni: giovane lupa ammazzata a fucilate, disturbava forse la caccia ai cinghiali

Il corpo senza vita di una giovane lupa, dell’età presunta di circa 3 anni, è stato trovato nei pressi di Trani. I resti erano nella zona del lago di Piediluco e sono stati individuati dagli agenti della Forestale durante un normale servizio di controllo.

Secondo le forze dell’ordine, l’animale sarebbe stato ucciso da diversi colpi di arma da fuoco, uno almeno dei quali caricato a pallettoni, che l’ha colpito al collo. Presumibilmente, la lupa è morta immediatamente.

Al momento del decesso, il giovane predatore si presentava in ottimo stato di salute. Inoltre, l’esame del corpo ha mostrato che la lupa dovesse essere mamma di almeno una cucciolata.

Sembra già assodato che facesse parte di un branco di circa dieci esemplari stanziali nella zona attorno a Terni.

La Forestale non esclude che i cacciatori che hanno preso a fucilate la giovane lupa la vedessero come una pericolosa avversaria nella caccia al cinghiale. Il corpo dell’animale è stato inviato all’Istituto Zooprofilattico di Terni per i consueti esami necroscopici di rito.

Il 2014, per i nostri predatori, si apre davvero male – ovverosia nello stesso identico modo in cui è concluso il 2013, tra sparatorie, avvelenamenti e atti di bracconaggio.

Nella foto: la lupa uccisa (fonte Geapress).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Elisabetta Lelli

    Delinquenti!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com