Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Vergogna in Maremma: è strage di lupi, otto brutalizzati e uccisi negli ultimi due mesi

Vergogna in Maremma: è strage di lupi, otto brutalizzati e uccisi negli ultimi due mesi

Sarebbero otto i lupi uccisi in Maremma da novembre 2013 ad oggi. L’ultimo caso riguarda il ritrovamento di due esemplari negli ultimi giorni: gli animali sono stati brutalizzati, prima di essere ammazzati ferocemente.

I lupi sarebbero dapprima stati catturati e imprigionati con l’ausilio di lacci, e successivamente uccisi a bastonate e colpi di fucile. Infine, i loro corpi sarebbero stati volontariamente abbandonati per la strada, in esposizione, come un segnale.

Nella fattispecie, gli ultimi due esemplari sarebbero ibridi tra cani e lupi e i loro corpi sono stati ritrovati a Scansano, in provincia di Grosseto. I precedenti casi, invece, erano relativi ai territori di Manciano e Saturnia.

Il responsabile di LAV Grosseto, Giacomo Bottinelli, commenta: “La strage si allarga e i sospettati sono sempre gli stessi, gli allevatori di pecore. La politica intanto tace, tranne l’onorevole Luca Sani che ha pensato di proporre nuovamente di legalizzare gli abbattimenti dei lupi per risolvere il problema e guadagnare qualche voto dalla parte più brutale della cittadinanza, mentre i crimini si moltiplicano”.

La proposta dell’onorevole Sani, in effetti, ha dell’assurdo: di fronte ad atti di brutalità ed illegalità, la sola soluzione presa in considerazione sembra quella di legalizzare il reato.

“Siamo di fronte ad una vera e propria connivenza implicita”, continua Bottinelli, “con la quale si garantisce l’impunità di pericolosi criminali. Ogni anno nella sola Maremma si distribuiscono novemila licenze di caccia senza accurati controlli psicologici. Per non parlare dei quasi novantamila cacciatori in Toscana. Stiamo dando armi letali in mano ad evidenti squilibrati senza preoccuparci delle conseguenze”.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

7 Commenti

  1. Barbara si sta tornando indietro e sempre nel peggiore dei modi, tornerà un mondo in cui la violenza individuale sarà l’unica legge osservata purtroppo.

    Magari ci fossero delle squadre Massimo, si ricorda che esistono varie forze legittimate (e pagate) dallo stato che casualmente arrivano sempre molto dopo, dicono 2 cazzate e non fanno mai un bel niente.

    A conti fatti non importa nulla a nessuno e la verità è che stanno morendo moltissimi lupi negli ultimi tempi.

    E’ straziante.

  2. Io a questo punto farei delle squadre a difesa dei lupi così almeno stiamo pari!

  3. A BARBARA.
    Sapessi quante volte ho gli stessi tuoi pensieri, Barbara…!

    Un abbraccio a te e agli altri cari amici.
    Eli

  4. qui si tratta solo di criminali e basta ,come criminale è l’on. che vuole legalizzare l’abbattimento dei lupi,ma perchè non promuove una legge per abbattere lui e quelli come lui che sono a Roma e non sanno neanche loro quello che fanno ,se non quello di percepire stipendi favolosi e gli arrangiarsi,vergognati e basta.

  5. Che vergogna, umanità! Che vergogna!

  6. visto la regressione mentale perché non torniamo come al periodo medioevale…..i pastori fanno fuori i lupi?noi diamo fuoco alle case dei pastori così anziché tornare a letto nelle loro casine dormono tra le loro pecorelle e le difendono dai predatori…..come si faceva tempo fa….ma senza fucile (usavano cani e fuoco)…..e che non ci vengano a raccontare che nn sanno chi sono i colpevoli li conoscono benissimo….

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com