Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Grecia: ammazzati a fucilate un’orsa e il suo cucciolo

Grecia: ammazzati a fucilate un’orsa e il suo cucciolo

Si è trattato di una vera e propria esecuzione, la morte di un’orsa e del suo cucciolo. Il fatto è avvenuto in Grecia, dove l’associazione animalista Arcturos si è affiancata alle forze dell’ordine nella speranza di individuare il responsabile dell’uccisione degli animali, presi a fucilate in una zona boscosa nei pressi di Kastoria.

L’orsa, che pesava circa 150 chili, è stata colpita da numerosi colpi di fucile da caccia mentre attraversava una strada. Successivamente, il suo corpo è stato prelevato dagli stessi aguzzini e rilasciato nella boscaglia, dove è stato ritrovato.

Il suo cucciolo, di 40 chili di peso, è stato anch’esso colpito dalle fucilate e ci ha messo un bel po’ a morire a causa della gravità delle ferite: è spirato accanto alla madre.

Commenta l’associazione Arcturos: “È la prima volta, nei 21 anni di vita di Arcturos, che ci capita di assistere ad una così efferata uccisione di un’orsa e del suo cucciolo. A parte il danno all’ambiente, questa vicenda oltrepassa qualunque limite morale”.

In Grecia, l’orso bruno è considerato a rischio di estinzione e non può essere disturbato, figurarsi ammazzato. Chi venisse riconosciuto colpevole di un reato simile, potrebbe finire in galera.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Che rabbia! Di quanta ignoranza, crudeltà e mancanza di qualsiasi sentimento sono pieni gli autori di questo duplice omicidio?? Feccia della Terra a cui auguro tutto il male possibile! E se possibile anche di più!
    Per queste due meravigliose creature assassinate spero possa esserci pace e riposo … dopo tanta sofferenza inutile e terribile…

  2. Magari Elisabetta, magari!
    Io spero che vengano messi a 3 m dal fuoco.

    Maledetti!

  3. potrebbe finire in galera? gli darei l´ergastolo e mi riservo il resto..
    bastardi figli di tria!!!!

  4. Auguro a chi ha fatto questo di trovare un regalo speciale sotto l’albero di Natale e glielo auguro nel mio dialetto (ascolano), che JohnnyF capirà sicuramente, essendo mio “vicino di casa”… e che probabilmente capiranno anche gli altri amici.

    C puòzza cascà déntre a ‘nu pùzz de càgge viva!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com