Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Napoli: trovano un cucciolo di tigre e lo chiudono in gabbia per rivenderlo al circo

[VIDEO] Napoli: trovano un cucciolo di tigre e lo chiudono in gabbia per rivenderlo al circo

La loro intenzione era di rivendere il cucciolo di tigre a caro prezzo, magari ad un circo. Per questo, dopo averla “trovata” (i dettagli del ritrovamento non sono disponibili), i proprietari di un’azienda agricola di Mugnano, in provincia di Napoli, hanno pensato bene di nasconderla, dopo averla chiusa in gabbia.

Ora dovranno rispondere della violazione della normativa sugli animali esotici e pericolosi, oltre che del reato di maltrattamento di animali, dopo essere stati scoperti dalle forze dell’ordine.

I poliziotti, che si erano recati all’azienda agricola a seguito di una segnalazione anonima, e convinti che la struttura nascondesse armi destinate alla camorra, si sono invece trovati di fronte ad un cucciolo di tigre di appena quattro mesi di vita.

L’animale era, naturalmente, chiuso in gabbia – pronto a finire schiavo del circo – e nascosto all’interno di un casolare in aperta campagna, senza alcuna interazione con nessuno. Al momento della comparsa degli agenti, il cucciolo era molto spaventato come è possibile vedere nel video che riportiamo in chiusura di articolo, e anche nervoso. Non si può certo biasimarlo: le tigri non sono fatte per vivere in una gabbia di pochi metri quadri.

Il felino è stato preso in consegna dalle autorità e ad occuparsi di lui saranno ora i veterinari ASL, per poi successivamente consegnarlo ad una struttura per il mantenimento degli animali esotici. Le probabilità che l’animale possa tornare libero sono, chiaramente, pressoché nulle.

Uno dei proprietari dell’azienda sarebbe stato denunciato per reati di droga, dopo che le forze nell’ordine hanno trovato nella struttura almeno un chilo d’erba già confezionata e pronta per la vendita, mentre sembrano escluse eventuali collusioni con la camorra.

La polizia dovrà ora stabilire esattamente da dove provenga il raro predatore – decisione comprensibile, poiché il ritrovamento casuale di una creatura tanto preziosa suona quantomeno improbabile.

Foto: il cucciolo di tigre (fonte Corriere).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Vediamo il lato positivo ora almeno potrà fare una vita molto più libera e sicura di prima ,ricordiamoci che le tigri nel mondo sono minacciate di estinzione nonostante siano uno degli animali più belli del pianeta!

  2. povera creatura……ma di chi è figlia???la madre dov’è??ora bisognerebbe arrivare alla fonte….sti schifosi…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com