Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Roma: i 29 cani nel fango, lasciati senza riparo. Tutti sequestrati

Roma: i 29 cani nel fango, lasciati senza riparo. Tutti sequestrati

A Bracciano, in provincia di Roma, si è provveduto al sequestro di 29 cani di varie razze e taglie, tutti ritrovati in condizioni pietose.

Il sopralluogo è stato condotto negli scorsi giorni dal personale della Forestale assieme al servizio veterinario ASL all’interno di un’area sottoposta ad esecuzione immobiliare. Gli animali sono stati definiti “detenuti in condizioni incompatibili con la loro natura”.

I cani venivano costretti a giacere nel fango, senza riparo o protezione adeguata dagli elementi, in box delimitati da rete metallica con fondo a terra vegetale e ricoperto di feci e urina, sprovvisto di drenaggio e privo di coperture. Mostravano inoltre comportamenti ossessivi e nevrotici tipici di un grande shock emotivo e psicologico, oltre che condizioni fisiche precarie caratterizzate da patologie quali dermatite, lesioni cutanee e leishmaniosi.

Il sequestro, in considerazione delle condizioni pessime in cui sono stati ritrovati gli animali, ha avuto effetto immediato e tutti e 29 gli individui sono stati affidati in custodia a due canili convenzionati nel Comune di Roma.

Al momento, le forze dell’ordine starebbero investigando per individuare i proprietari dei cani, che erano ovviamente quasi sempre sprovvisti di microchip, quelli dell’area ed eventuali associazioni coinvolte – casomai ve ne fossero. Tutti i responsabili dovranno, se identificati, rispondere del reato di maltrattamento di animali.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. E non sarebbe mica male come pena!

  2. i colpevoli,una volta trovati,andrebbero messi in quel fac-simile di canile e lasciati li a marcire per sempre

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com