Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / Vittoria! Stop alla costruzione del più grande allevamento di visoni d’Italia in Emilia Romagna

Vittoria! Stop alla costruzione del più grande allevamento di visoni d’Italia in Emilia Romagna

La Mavical srl, che già possiede un altro allevamento di visoni, ha deciso di mettere fine al suo progetto di costruzione della più grande “fabbrica di animali da pelliccia”.

L’allevamento di visoni modenese avrebbe dovuto localizzarsi nel sud della città, in località Portile. Mavical  si proponeva di costruire ben trentotto capanni le cui gabbie sottostanti avrebbero previsto, inizialmente, l’imprigionamento di 8000 fattrici e 1600 maschi riproduttori.

Se il progetto fosse andato a buon fine, Modena si sarebbe trovata ad ospitare il più grande allevamento di animali da pelliccia in Italia, una struttura di morte che avrebbe rinchiuso, per ucciderli e scuoiarli, almeno 40,000 animali.

Al momento attuale, il nostro Paese ospita già ben 16 allevamenti di visoni per un totale di circa 170,000 animali uccisi ogni anno.

L’associazione essereAnimali è soddisfatta: “La Mavical Srl rinuncia all’allevamento di Portile e cede di fronte ad una mobilitazione che ha messo sotto i riflettori i suoi piani e creato troppa attenzione su questo incredibile progetto”, commenta sulla sua pagina Facebook. “Aspettavamo una dichiarazione pubblica del Comune di Modena e una modifica del PRG che scongiurasse la costruzione di questo lager, così come aspettiamo ancora che il Comune firmi una mozione contro tutti gli allevamenti di visoni. Questo ancora non è avvenuto”.

Per questa ragione resta comunque fissato per il prossimo 21 dicembre a Modena, l’appuntamento con gli attivisti di EssereAnimali, per un corteo fiume contro gli allevamenti di animali da pelliccia. Per maggiori informazioni sul corteo cliccate qui.

Di seguito: il video dossier realizzato dagli attivisti negli allevamenti di visoni in Italia (fonte Visoni Liberi).

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Che cosa disgustosa e davvero degradante!
    Per fortuna non ne faranno un altro!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com