Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Lecco: gattino trovato morto in un cortile. È stato ammazzato di botte

Lecco: gattino trovato morto in un cortile. È stato ammazzato di botte

Il corpo senza vita di un giovanissimo gatto è stato ritrovato all’interno di un cortile a Paderno d’Adda, in provincia di Lecco. I resti, analizzati dall’Istituto Zooprofilattico di Milano, hanno confermato senza possibilità di errore la causa della morte: percosse, violentissime, che hanno letteralmente spappolato gli organi dell’animale.

In particolare i veterinari parlano di colpi inflitti con un oggetto contundente, forse un bastone, che hanno provocato lo spaccamento della milza e diverse contusioni a livello addominale.

Il gattino aveva solo qualche settimana di vita ed è stato ritrovato morto vicino ad una ciotola da una donna che ha immediatamente denunciato il fatto.

Le autorità hanno avviato un procedimento per maltrattamento di animali a carico di ignoti.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. Gentaccia, mostri con le sembianze umane, i soliti intolleranti crepate!!!!!!!

  2. Proprio non capisco nè capirò mai l’accanimento verso creature innocenti…Ovviamente l’autore del meschino gesto resterà impunito, ma gli auguro tutto il male del mondo fino a quando chiuderà quei bastardissimi occhi.

  3. Luridi porci schifosi!!! Senza offesa per i poveri suini, ovviamente..La legge italiana con le sue ridicole sanzioni protegge questi bastardi!.. Spero che presto o tardi qualcuno cominci ad individuare e punire in modo “esemplare” e quanto più sistematico gli escrementi “umani” responsabili di questi osceni crimini

  4. Maledetto/a dovete iniziare a morire tutti, uno dietro l’altro.
    Siete lo scarto dello scarto, la merda ha una sua dignità a confronto.

    Siete il nulla.
    Maledetti!

  5. I soliti bastardi maledetti, che muoiano presto tra atroci dolori!
    Un pensiero per il piccolo innocente e la sua sofferenza…
    Purtroppo è desolante pensare che sarà quasi impossibile conoscere i colpevoli di tanta ferocia…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com