Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Cagliari: addio Bettina. La gattina ustionata mesi fa con l’acido muriatico è morta

Cagliari: addio Bettina. La gattina ustionata mesi fa con l’acido muriatico è morta

Alla fine non ce l’ha fatta Bettina, l’unico gattino superstite dopo la brutale aggressione con acido muriatico avvenuta qualche mese fa a Cagliari, in un palazzo borghese e ben tenuto. I suoi quattro fratelli erano morti per la gravità delle ustioni, mentre lei era stata immediatamente trasferita presso la clinica veterinaria Frongia.

Dopo quattro mesi, purtroppo, il suo piccolo corpo ha dovuto cedere.

Vale la pena ricordare che la nidiata di gattini era accudita amorevolmente da una donna residente nello stesso palazzo, che era rimasta a sua volta ferita dopo aver tentato di salvarli. Della questione avevamo parlato più dettagliatamente in questi contributi.

Ad annunciare il decesso della gattina sono stati gli stessi medici veterinari che con amore e dedizione avevano cercato di salvarle la vita. Su Facebook, uno dei dottori scrive: “È con immenso dolore che vi dò la tristissima notizia della morte di Bettina, la gattina ustionata dall’acido muriatico. Questa sostanza, oltre ad aver provocato profonde lesioni su tutto il corpo, aveva purtroppo compromesso il normale sviluppo dei polmoni, ustionati dall’inalazione dei vapori dell’acido. L’insufficiente ossigenazione che ne è derivata ha bloccato il suo sviluppo corporeo, i suoi organi interni, non ossigenati, non hanno mai funzionato bene e il cuore, per sopperire a questa carenza di ossigenazione, si era ammalato. Finché ha smesso di battere. In questo tristissimo momento ci è di conforto sapere che nei suoi cinque mesi di vita ha avuto le carezze di tanti amici che hanno reso meno penosa la sua brevissima vita”.

Bettina, che aveva oltre cinque mesi, aveva il corpo di una cucciola di 50 giorni: il suo sviluppo si era fermato il giorno dell’abuso.

L’aguzzino responsabile di questo scempio, come troppo spesso accade, non è mai stato individuato.

Foto: la piccola Bettina (fonte Cinica Veterinaria Frongia su Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

6 Commenti

  1. grandissimi o grandissimo bastardo che mouri nelle peggiori condizioni!ma che coraggio e poi si chiamano umani!!!!!ma di umano nn ce nulla!

  2. Una prece per Bettina, ennesima vittima innocente di un bruto che ancora non ha volto nè nome e forse non lo avrà mai. Sono rimasta scossa da questa triste vicenda che ricordo benissimo, auguro a quel bastardo che ha fatto tutto ciò una vita ricca di dispiaceri e tormenti orribili. Un pensiero speciale a Bettina e i suoi fratellini che l’hanno preceduta al di là del Ponte… Ciao piccini!

  3. Povera piccola, dolcissima Bettina, riposa tranquilla ora… purtroppo hai avuto un destino orribile e conosciuto tanto dolore…
    Chi ha ucciso i tuoi fratelli e alla fine anche te merita solo tanto tanto male nella vita…

  4. Un saluto commosso alla piccina. Hai smesso di soffrire piccolina, ora corri sul ponte con i tuoi fratellini.

  5. Ricordo con amarezza questa triste storia, e ricordo che una signora disperata cercò in tutti i modi di aiutare questi micini distrutti dall’acido e da una mano infame e miserabile.
    Un ringraziamento a tutti coloro che hanno aiutato Bettina, e una carezza per te piccola amica.

  6. Leggo con molta tristezza la morte di questa piccola gatta che di sicuro valeva un milione di volte di più di quel miserabile che l’ha uccisa e che vigliaccamente si nasconde!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com