Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Trapani: il cane gravemente malato legato alla catena, sotto la pioggia. Sequestrato

Trapani: il cane gravemente malato legato alla catena, sotto la pioggia. Sequestrato

Un cane in pessime condizioni di salute e detenzione è stato sequestrato negli scorsi giorni dall’ENPA di Marsala, in provincia di Trapani, dopo una segnalazione.

L’animale era detenuto presso una abitazione privata localizzata in periferia e, nonostante fosse visibilmente sofferente, era tenuto costantemente legato a catena. Le guardie zoofile lo hanno trovato infreddolito, bagnato dalla pioggia, con gli occhi letteralmente incollati a causa di una severa congiuntivite e le unghie così lunghe da non permettergli nemmeno di deambulare – a dimostrazione della sua costante e assoluta immobilità in quel luogo.

Il proprietario ha dovuto di fatto accettare il sequestro della bestiola dopo essersi rifiutato di provvedere alle sue cure e di costruirgli un riparo decente. Convocata sul posto la Polizia Municipale, il cane è stato quindi immediatamente prelevato e dato in custodia all’associazione: ribattezzato Birba, cercherà ora una casa e chi fosse interessato può inviare un’email all’indirizzo marsala@enpa.org.

Foto: archivio.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. loredana frassati

    ….i commenti sono ovvii… bisogna proprio impegnarsi tutti quanti e andare in giro a controllare le queste situazioni assurde, e penalizzare fortemente i deficienti che pensano di tenere un cane legato in quelle condizioni!!!!

  2. certa gentaglia non pagherà MAI le sue scottanti colpe. Chi ripagherà invece questa indifesa bestiola dal male che gli è stato fatto?

  3. no JOHNNYF…..abbiamo ogni giorno purtroppo la prova che questi vigliacchi infami non pagheranno mai…..e lo sanno bene che hanno carta bianca…….

  4. Ma veramente, chi è la vera bestia?
    Ma la pagheranno mai questi miserabili vigliacchi?
    Un’ecatombe non basterebbe!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com